Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio serie C, l'Arezzo verso Cesena. Altobelli: "Ultima occasione, sfida da giocare alla morte con tutte le energie"

Sonia Fardelli
  • a
  • a
  • a

Sono ripresi ieri gli allenamenti dell'Arezzo dopo il pari contro il Ravenna che ha rinviato di una settimana la conquista certa dei play out. Lavoro tranquillo per i ragazzi di mister Roberto Stellone, molto più leggero che in passato per lasciare tutte le energie per la sfida decisiva di domenica contro il Cesena

Tutti presenti ieri pomeriggio in campo tranne Paride Pinna e Cristian Carletti. Pinna ha fatto tutti gli accertamenti per l'infortunio al ginocchio e le sue condizioni sono tali da non poter essere in campo contro i romagnoli. Ha cominciato già le terapie, ma il recupero non potrà essere così veloce. Carletti ha fatto invece lavoro differenziato in palestra e sicuramente ce la farà a recuperare per la partita di domenica.

Una sfida da giocarsi con il coltello tra i denti. Con molta più grinta, concentrazione e cattiveria di quanto è successo domenica con il Ravenna. E su questo stanno già lavorando gli amaranto, come del resto ormai fanno da un mese a questa parte.
"Contro il Ravenna - dice Daniele Altobelli - forse siamo partiti un po' contratti nel primo tempo e siamo andati sotto per un incidente di gioco. Ma dopo il gol siamo stati subito sul pezzo. Nella ripresa abbiamo avuto almeno quattro occasioni per andare in gol, sfumate solo per la bravura del portiere avversario. Molto bravo è stato anche Luciani a sventare il loro attacco finale, ha fatto miracoli."
E adesso tutta l'attenzione è concentrata sulla partita di domenica contro il Cesena, l'ultima del campionato e l'ultima occasione per centrare l'obiettivo play out.

"E' una sfida da giocare alla morte - continua Altobelli - Sappiamo benissimo che è la nostra ultima occasione e daremo il tutto per tutto. Un'altra settimana di grande impegno e tensione, ma ormai siamo abituati a questi ritmi. Dalla partita con la Vis Pesaro in poi abbiamo sempre dovuto fare risultato. Mister Stellone ha ridotto un po' l'intensità degli allenamenti per far sì che possiamo arrivare alla partita di domenica con tutte le energie a disposizione."

L'ultima sfida per conquistare i play out e centrare poi l'obiettivo salvezza in cui tutti i tifosi e la città sperano.
"Noi giocatori ci teniamo più di tutti ad ottenere questo risultato - chiude Daniele Altobelli - non cederemo di un centimetro per conquistare questo primo step dei play out. Puntiamo dritti alla salvezza dell'Arezzo e alla permanenza in serie C."