Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, positivo al Covid va in Questura per il permesso di soggiorno: denunciato

  • a
  • a
  • a

Positivo al Covid e per questo in isolamento nel suo domicilio di Prato, si è presentato negli uffici della Questura di Arezzo per ritirare il permesso di soggiorno: una volta scoperto che aveva violato le restrizioni anti contagio, nei confronti di un cittadino pakistano di 42 anni è scattata la denuncia a piede libero. L’uomo si è presentato giovedì mattina in via Lippi per ritirare il documento. Gli operatori dell’ufficio immigrazione, attuando le procedure previste dai protocolli sanitari e di sicurezza, hanno accertato che il 42enne non doveva essere ad Arezzo, visto che era in isolamento domiciliare e sottoposto a sorveglianza sanitaria da parte della Asl Toscana Centro di Prato. Il cittadino pakistano, subito posto in sicurezza, è stato riaffidato al personale della Asl di Prato intervenuto con auto medica per ripristinare la misura sanitaria dell’isolamento.  Gli operatori dell’ufficio immigrazione hanno poi fatto scattare la denuncia.