Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cortona, riaffiorano ordigni della seconda guerra mondiale: proiettile da artiglieria e bomba da mortaio, intervento degli artificieri

  • a
  • a
  • a

A Cortona, duplice intervento degli artificieri dell’Esercito di Piacenza. Neutralizzati un residuato d’artiglieria in località Sant’Angelo e una bomba da mortaio in località La Lombarda.

Nei giorni scorsi due privati cittadini si erano imbattuti in due residuati bellici. Vista la possibile pericolosità dei ritrovamenti hanno informato i Carabinieri che sono intervenuti per delimitare l’area ed informare la Prefettura per richiedere l’intervento di personale specializzato dell’Esercito.

I rinvenimenti sono avvenuti a poco più di 10 km di distanza in località Sant’Angelo ed in località La Lombarda. Ieri il team di artificieri del 2° Reggimento Genio Pontieri ha raggiunto la località di Sant’Angelo dove hanno costatato che si trattava di un proiettile d’artiglieria perforante da 75 mm italiano della 2ª guerra mondiale.

Messo in sicurezza e rimosso il primo ordigno il team si è recato nella località La Lombarda, dove i militari del Genio hanno verificato che si trattava di una bomba da mortaio da 2 pollici inglese risalente anch’essa al secondo conflitto. Gli artificieri piacentini hanno trasportato i due residuati bellici in un’area idonea per la distruzione.