Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, truffe online con inserzioni: carabinieri di Sansepolcro sequestrano conto corrente dove finivano i soldi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Truffa dopo truffa avevano raggranellato 15 mila euro. Il Comando Stazione Carabinieri di Sansepolcro ha denunciato un 50enne residente in provincia di Roma, con numerosi precedenti di polizia alle spalle per il reato di riciclaggio.

I militari lo hanno identificato quale utilizzatore di una carta prepagata sulla quale nell’ultimo triennio sono stati accreditati, mediante 90 movimenti certificati, circa 15 mila euro, tutti provento di truffe online, messe a segno da alcuni suoi complici già denunciati sempre da parte dello stesso Comando nei mesi scorsi.

La brillante attività è stata possibile grazie a uno sviluppo investigativo che ha seguito un filone di truffe e raggiri posti in essere su noti siti di e-commerce. Seguendo il denaro e suoi diversi movimenti, i militari sono riusciti a individuare il conto corrente finale sul quale i soldi venivano accreditati e dal quale venivano prelevati dopo pochi minuti dalla ricezione.

Gli investigatori oltre ad avvalersi di indagini di natura tecnica, hanno eseguito anche indagini “tradizionali”, immortalando il malvivente mentre effettuava prelievi con la carta incriminata presso svariati istituti bancari, proprio per dimostrare che fossi lui l’effettivo utilizzatore della stessa. Il conto corrente e la carta prepagata sono stati posti sotto a sequestro.