Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, la zona pedonale si allunga fino a mezzanotte. Soddisfazione dei commercianti

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

La zona pedonale resta aperta fino a mezzanotte. Si allunga l’orario che venerdì scorso, nonostante il coprifuoco più ampio, era rimasto alle 23. Contenti i commercianti che una settimana fa erano stati costretti a ritirare i tavolini dalla strada un’ora prima. Si va dunque verso un nuovo fine settimana dove le forze dell’ordine sono pronte a presidiare le zone calde della città. “La prima novità - dice il comandante della Municipale, Aldo Poponcini - riguarda la zona pedonale che finirà alle 24. Sarà così per tutta l’estate”. In questo fine settimana, poi, è attesa la firma del patto morale tra l’amministrazione comunale e i commercianti. Il sindaco Ghinelli aveva dato tempo alle categorie fino al 21 di giugno. In pratica gli esercenti dei locali non dovranno servire da bere ai minorenni - ma questa è legge - e a soggetti che sono già in evidente stato di ebbrezza. Un patto per cercare di rendere la città vivibile ai turisti e agli stessi aretini. “Siamo soddisfatti che la zona pedonale sia stata allungata - sottolinea Valeria Alvisi, direttore di Confesercenti - Era ciò che avevamo chiesto ed è importante che sia stato accettato, perché in questo modo i nostri commercianti lavoreranno di più”.

Lo stesso anche per Catiuscia Fei, vice direttrice di Confcommercio: ““Ringraziamo l’amministrazione comunale di Arezzo, in particolare il sindaco Alessandro Ghinelli e l’assessore Simone Chierici, per aver prolungato l’isola pedonale del fine settimana fino alla mezzanotte”. “Una decisione che riallinea l’orario della pedonalizzazione in centro con quello attuale del coprifuoco, evitando che in quell’ora di ‘buco’ concessa alla libera circolazione – ovvero dalle 23 alla mezzanotte – si possano creare assembramenti più difficili da controllare”. “Questo consentirà ai clienti di godersi la serata fino alla fine, lasciando i locali in tempo per tornare a casa, e a bar e ristoranti di cominciare un po’ più tardi le operazioni di risistemazione dei tavoli e di pulizia”, prosegue Catiuscia Fei.

“La raccomandazione, ovviamente, è sempre quella di seguire le regole e di tenere comportamenti corretti – dicono dalla Confcommercio - L’interpretazione sguaiata e violenta che qualcuno vuol dare alla movida notturna non ci piace e va respinta con forza perché va contro gli interessi di tutta la città, delle imprese come delle persone che vogliono godersi una serata in libertà dopo questi mesi difficili”. Nel frattempo, Confcommercio, con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione delle Fondazioni Arezzo Intour e Guido d’Arezzo, sta ultimando l’organizzazione di “Shopping sotto le stelle”, la notte bianca degli acquisti che ormai da diversi anni celebra il giorno di avvio dei saldi estivi. La nuova edizione è in programma sabato 3 luglio. “La formula – anticipa Catiuscia Fei - resterà quella di sempre: negozi aperti fino alla mezzanotte. I negozi stanno preparando un’accoglienza speciale per i clienti della serata”.