Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, a luglio la Fiera Antiquaria torna in centro. Incontro decisivo col Prefetto, annuncio di Chierici

Alessandro Bindi
  • a
  • a
  • a

La Fiera Antiquaria torna in centro. C’è l’ok della Prefettura a partire dalla prossima edizione. Il 3 e il 4 luglio quindi gli espositori torneranno lungo le strade e le piazze. Un primo passo verso la normalità dopo lo sfratto dettato dal Covid lungo otto mesi. Esulta l’assessore Simone Chierici soddisfatto di poter dare una risposta attesa da tempo dalla città. “L’edizione di luglio si svolgerà in centro” annuncia Chierici di ritorno da un colloquio con il prefetto Maddalena De Luca. La decisione è maturata durante l’incontro tenutosi ieri in Prefettura. “Le condizioni sono cambiate rispetto ai mesi trascorsi” sottolinea Chierici “e quindi lo scenario è differente. Le bancarelle andranno ad occupare gli spazi stabiliti e concordati per l’edizione di ottobre. L’ultima che fu svolta in centro storico prima dello stop e la ripresa nella location del Prato”. Tra le accortezze da seguire ci sarà il distanziamento tra i banchi. L’obbligo di indossare la mascherina per gli espositori e i visitatori oltre che l’ormai consolidata abitudine di igienizzarsi le mani prima di toccare gli oggetti ed evitare assembramenti. La mappa dell’antiquariato abbraccerà via Guido Monaco, piazza della Badia, piazza San Francesco, via Cavour, via dei Pileati, via Cesalpino, Corso Italia, Piazza Grande, le Logge Vasari, fino a piazza del Comune.
E adesso l’assessore Simone Chierici preme anche sull’acceleratore della promozione. C’è infatti bisogno di far sapere che il centro storico torna ad accogliere il serpentone di oggetti di antiquariato. In pista c’è una società di Bolzano esperta di social media marketing che per due anni si occuperà di far viaggiare sulle bacheche virtuali l’immagine della più antica e famosa Fiera Antiquaria. Già la scorsa edizione il Social media team di Doc Bolzano composto da Alex Dvihally, Valeria Saggio e Gaia Salvadeo ha raccolto tra le bancarelle del Prato le immagini suggestive per raccontare la Fiera Antiquaria e attrarre i visitatori. E’ questa la nuova sfida che spetta ad Arezzo Intour. La palla quindi tornerà di nuovo nelle mani di Simone Chierici la cui nomina a presidente della fondazione turistica è stata ufficializzata in questi giorni dal sindaco Ghinelli. Dopo l’addio di Marcello Comanducci intanto sta prendendo forma anche il nuovo cda della Fondazione. A fianco di Chierici ci saranno i consiglieri nominati dal Comune Alessio Alterini e Maria Cristina Muzzi ai quali si aggiungeranno i consiglieri eletti dall’assemblea dei soci partecipanti e il membro eletto dall’assemblea dei soci sostenitori.