Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo e movida, fine settimana di controlli in centro: accertamenti nei luoghi del divertimento

  • a
  • a
  • a

L’estate non manda in ferie i controlli contro la movida selvaggia nel centro storico di Arezzo, che vengono ripetuti il venerdì e il sabato. A partire da luglio è stato notato un certo calo delle presenze nelle serate del week end, inevitabilmente connesso con la tendenza ad andare nei luoghi di villeggiatura nel fine settimana. 

 


Comunque la situazione attuale legata alla pandemia, con una certa risalita di casi (e la presenza della variante Delta) e soprattutto gli episodi piuttosto “vivaci” avvenuti qualche settimana fa, per lo più legati all’abuso di alcol, hanno fatto in modo che la stretta nel weekend da parte delle forze dell’ordine non cessasse. Spiegano i vigili urbani che al momento molta gente sembra avere ancora una certa preoccupazione legata al Covid e quindi tende a rispettare le regole di prevenzione, continuando a usare la mascherina e a stare attenta al distanziamento. 
I controlli effettuati lo scorso fine settimana infatti non avevano evidenziato situazioni particolari, anche se inevitabilmente i giovani tendono a sentirsi più liberi. 

 

 

Per quanto riguarda locali e ristoranti nel corso degli ultimi controlli non sono state rilevate situazioni di irregolarità. Infatti viene sottolineato il fatto che viene rispettata l’attenzione verso tutte quelle precauzioni da usare per la sicurezza dei clienti e degli operatori. Regole che i ristoratori, d’altra parte, hanno sempre mostrato di rispettare sin dalle prime riaperture. Il fatto che i locali tipo discoteche siano ancora chiusi fa sì che di regola i più giovani restino ad Arezzo e quindi lungo le strade della provincia il movimento del sabato sera sia ancora contenuto rispetto alla situazione di qualche estate fa. Impegnati nei controlli in centro i vigili urbani e le altre forze di polizia.