Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Negozio di elettronica in fiamme in centro, locale distrutto: la solidarietà dai colleghi

Davide Gambacci
  • a
  • a
  • a

Laboratorio di elettronica ed informatica divorato dalle fiamme nel centro storico di Sansepolcro. Si mobilitano i colleghi che hanno subito lanciato una raccolta fondi. L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio di sabato 25 luglio: erano da pochi minuti passate le 14.30 quando ha squillato il telefono dei vigili del fuoco del distaccamento biturgense. “Sta bruciando un negozio, correte”: nel giro di qualche secondo sono arrivati sul posto, seppure il locale ubicato lungo via Niccolò Aggiunti era già avvolto dalle fiamme e da un fumo denso di colore nero tipico dei materiali plastici.

 

 

Dopo la pausa pranzo il titolare era rientrato in negozio per ultimare alcuni lavori di assistenza: ha subito avvertito un forte odore di bruciato, ma una volta aperti gli scuri in legno il fuoco ha preso ancora più “vita” divorando il tutto. Ingenti i danni: i locali non sono stati posti sotto sequestro, seppure dichiarati inagibili. Non è chiara la matrice del rogo, la più probabile – dovranno comunque essere le indagini a confermarlo – è quella di un improvviso corto circuito. In un attimo, essendo nel cuore del centro storico di Sansepolcro, in diversi sono accorsi davanti al negozio anche se non c’è stato nulla da fare: i vigili del fuoco di Sansepolcro hanno impiegato oltre un’ora per spegnere il rogo e bonificare l’intera area; chiusa anche via Niccolò Aggiunti per svolgere le operazioni in completa sicurezza.

 

 

C’è un aspetto sicuramente importante e degno di lode: la grande e immediata mobilità che i colleghi commercianti hanno voluto subito dimostrare nei confronti del giovane titolare del laboratorio d’informatica. In particolare quella de "I Citti del Fare": un'organizzazione giovanile nata nell'estate del 2019 composta da una quindicina di ragazzi. “Fare vuol dire esserci – dicono i ragazzi – per cui lanciamo un appello per una raccolta fondi: c’è la possibilità di dare un contributo attraverso il conto PayPal oppure attraverso l’Iban dei Commercianti Centro Storico Sansepolcro. Aiutiamo subito a ricostruire questo negozio”.