Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, multe sulle strade: nelle casse del comune 2,3 milioni in sei mesi, dall'autovelox 101 mila euro

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Due milioni e 327 mila euro pagati per violazioni al Codice della strada, multe versate nelle casse del Comune di Arezzo nei primi sei mesi del 2021. A questi vanno aggiunti altri 101 mila euro per le sanzioni rilevate dagli autovelox lungo le strade statali. Oltre a questi ci sono anche 104 mila euro di verbali elevati per violazioni “ad altre leggi e regolamenti comunali, non compresi nell’ambito di applicazione del Codice della strada”.

Sono le somme registrate da Palazzo Cavallo e relative al periodo compreso tra il primo gennaio e il 30 giugno di quest’anno, contenute nel provvedimento numero 2013 dell’ufficio di Polizia municipale che, reso pubblico attraverso l’Albo pretorio comunale, fotografa appunto l’ammontare degli accertamenti effettuati fino a metà anno. Manca la suddivisione per tipologia di sanzione, visto che di fatto si tratta di un documento che tratta solo l’aspetto economico. Ma allora, multe in aumento o in diminuzione? Se si proietta la stessa cifra nei sei mesi che mancano alla fine dell’anno e si confronta con i dati del 2020, si ha la sensazione che quando gli uffici si rimetteranno a fare i conti non ci saranno grandi sorprese. Lo scorso anno, infatti, l’ammontare complessivo delle violazioni al Codice della strada nel comune di Arezzo era stato pari a quattro milioni e 969 mila euro, poco più del doppio appunto di quanto rilevato fino al 30 giugno 2021.

Una parte di quanto incassato da Palazzo Cavallo con le sanzioni rilevate lungo le strade - nel 2020 la quota era stata di circa un milione e mezzo di euro - viene destinata ad interventi di ammodernamento o di messa in sicurezza della rete viaria, alle spese per la segnaletica e per la Polizia municipale, con capitoli di spesa che vanno dalle strumentazioni agli automezzi. Guardando invece al dettaglio delle violazioni accertate dalla Polizia municipale di Arezzo nel 2020 queste sono state 55.417: 19.106 le soste irregolari, 202 per velocità pericolosa, 11.258 le sanzioni scattate con l’utilizzo di autovelox e telelaser.

Sono state elevate 47 multe per sorpasso non consentito, 597 per la mancata comunicazione dei dati della patente, 466 per le cinture di sicurezza, 130 per la mancata revisione del veicolo, 204 per la mancata assicurazione, 279 per l’uso del telefonino. Nei dodici mesi del 2020 sono stati poi 350 i verbali comminati nei confronti di altrettanti automobilisti passati con il semaforo rosso, 10 per il mancato rispetto della distanza di sicurezza. 21.285 sono state le sanzioni legate al mancato rispetto delle norme sulla circolazione nella zona a traffico limitato. Tra le sanzioni accessorie, sempre nel 2020, sono stati 361 i veicoli rimossi, 201 quelli sequestrati, 75 le patenti e 44 le carte di circolazione ritirate, 15.664 i punti patente decurtati.