Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monte San Savino: panino con la porchetta gratis se ti vaccini

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Un panino per un vaccino”. E’ con questo slogan che la Pro Loco di Monte San Savino insieme all’amministrazione comunale e alla Asl, lanciano la campagna per invogliare a vaccinarsi. Lo fanno nei giorni clou del paese nei quali torna la Sagra della Porchetta, 57esima edizione, che riprende dopo la sospensione per il Covid. L’iniziativa è nata per caso. “Un giorno a pranzo”, dice l’assessore comunale Erica Rampini, “insieme al presidente della Pro Loco, Marco Cavallini. Grazie poi alla Asl e al dottor Evaristo Giglio che hanno subito appoggiato l’iniziativa, domani, il camper della Asl sosterà a Porta Fiorentina a disposizione di chi si vuole vaccinare”. Ma un vaccino chiama un panino. Per tutti coloro che decideranno di vaccinarsi - senza prenotazione - ci sarà un panino con la porchetta in omaggio. E considerata la bontà, è un bello stimolo.

 

 

“L’abbiamo anche fatto - sottolinea il presidente della Pro Loco, Marco Cavallini - anche perché qua al Monte ci sono stati pochi vaccinati e quindi regalare un panino per ogni vaccino speriamo che invogli più persone possibili, anche da fuori”. La Sagra della porchetta è cominciata ieri e andrà avanti fino a domani. Con qualche novità. “Quest’anno - dice ancora Cavallini - visto che non abbiamo potuto allestire il nostro stand che faceva da ristorante, abbiamo pensato di realizzare, per la prima volta, panini gourmet alla ricerca di qualcosa di nuovo. E quindi panini con la porchetta e il formaggio, oppure con le verdure e magari accompagnati anche da una coppa di champagne”. Ad offrire la porchetta, come sempre, i macellai storici Aldo e Walter Iacomoni “ma la nostra porchetta - dice sempre Cavallini - la potete trovare tutto l’anno nelle macellerie del Monte”. Alessandro Iacomoni è tra i titolari dell’omonima azienda che da anni produce oltre alla porchetta anche i salumi. Dentro ci lavorano 80 dipendenti. “Tutti vaccinati - dice Iacomoni - Anzi dirò di più. Non c’è stato nessuno che si è tirato indietro. Tutti hanno effettuato il vaccino, senza nemmeno bisogno di chiederlo”. E domani l’iniziativa che potrebbe portare - con il panino gratis - a vaccinare più persone possibile.

 

 

“E’ anche un viatico - prosegue l’assessore Rampini - in vista dell’inizio dell’anno scolastico”. 
Il camper, che è in collaborazione con la Misericordia di Arezzo, sosterrà dalle 10 fino alle 18 a Porta Fiorentina. Quanta gente si aspettano al Monte sia per il vaccino che per la Sagra? “Speriamo che ne possa arrivare molta, soprattutto a vaccinarsi - conclude Cavallini - Per quanto riguarda la Sagra, noi siamo contenti di essere tornati. E’ un bel segnale di normalità”.