Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ferisce compagna con la roncola durante la lite, condannato a due anni e otto mesi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Due anni, otto mesi e venti giorni di reclusione. E’ la pena patteggiata ieri da un cinquantenne aretino che lo scorso giugno venne arrestato per aver ferito con una roncola la compagna. L’uomo era accusato di lesioni aggravate: la donna, anche lei aretina, riportò serie ferite ad una mano. Collegato da remoto dal carcere di Sollicciano dove è rinchiuso, il cinquantenne è stato processato davanti al giudice dell’udienza preliminare Giulia Soldini. L’esito del procedimento penale tiene conto della riduzione di un terzo della pena per il rito del patteggiamento. La compagna non era presente in aula. Il cinquantenne era difeso dall’avvocato Pierangelo Peloni. L’episodio di giugno avvenne nel contesto di una relazione burrascosa tra i due che durava da tempo tra alti e bassi, con violenti litigi e pacificazioni successive. Quel giorno le cose precipitarono al Villaggio Oriente, dove l’uomo accudiva il giardino della zia ed aveva in mano la roncola. Nella sua versione, durante l’alterco con la compagna, sarebbe stata lei ad afferrare l’arnese stringendolo con la mano e procurandosi le lesioni poi giudicate guaribili in 45 giorni. I vicini sentirono le urla e il trambusto e chiamarono le forze dell’ordine: soccorsi per la donna e arresto per l’uomo. 

Lu,Se.