Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, in ottocento alla cena della vittoria di Porta Crucifera all'Equestrian Centre

Sara Polvani
  • a
  • a
  • a

Dopo il Te Deum in Pieve, c’è grande attesa per la Cena della Vittoria del Quartiere di Porta Crucifera. L’evento si terrà il prossimo sabato 16 ottobre all’Equestrian Centre di San Zeno. Celebra il trionfo nella 140esima edizione della Giostra del Saracino dello scorso 5 settembre, quando Piazza Grande si è tinta dei colori rossoverde.

Un sogno realizzato per il rettore Andrea Fazzuoli e una emozione unica per tutto il Quartiere di Colcitrone per una Giostra che si è tornati a correre dopo quasi due anni di assenza. In una Giostra ricca di emozioni, con un quattro, una lancia spezzata ed un tre di sicurezza i giostratori titolari Adalberto Rauco e Lorenzo Vanneschi hanno conquistato la 38esima Lancia d’Oro per Porta Crucifera, quella dedicata a Dante Alighieri nella ricorrenza dei 700 anni della morte, che è tornata così a Palazzo Alberti. Colcitrone è tornato in testa all’Albo d’Oro mantenendone il primato che deteneva dal 1986 e che finora aveva condiviso con altri due quartieri.

“Sabato, alle ore 20, avremo gli arrivi con 800 persone prenotate”, spiega il rettore Andrea Fazzuoli, “ci sarà il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli come autorità, con il consigliere delegato al Saracino, Paolo Bertini, e tutto il mondo della Giostra con tutti i suoi rappresentanti. Avremo il presidente degli sbandieratori, dei musici, dei Signa Arretii, il nuovo regista e il maestro di campo. Ci saranno i rettori e rappresentanti degli altri quartieri. Abbiamo invitato anche il direttore Luca Caneschi di Teletruria. Ci saranno la proiezione di un video celebrativo, le premiazioni dei giostratori con l’epilogo finale della torta”.Il menù prevede un aperitivo di benvenuto, un assortimento di antipasti, un primo di lasagne, un secondo di filetto con patate ed un ricco dolce.

“Questo”, conclude Fazzuoli, “sarà una grande torta rappresentata dal disegno realizzato come adesivo in occasione della vittoria e ci saranno nei gadget la maglietta celebrativa inerente a Dante, di cui non svelo altre sorprese, fatta per gli adulti ma soprattutto per i bimbi”. Così Porta Crucifera si appresta alla grande celebrazione della vittoria con il popolo rossoverde. In una splendida cornice ricca di suggestioni e colori, lo scorso sabato 9 ottobre, l’intero Quartiere è stato in festa e ha sfilato per le vie della città esibendo tutte le lance d’oro vinte, fino alla chiesa di Santa Maria della Pieve dove è stato celebrato il Te Deum Solenne. Si attende adesso la Cena della vittoria, dove vengono premiati i cavalieri che hanno portato la Lancia d’Oro e, naturalmente, l’ambito trofeo ha un posto privilegiato nella tavola imbandita.