Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, non vaccinarsi costa 180 euro al mese

Un tampone

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Tampone quanto mi costi. Quanto spende un lavoratore che non ha il green pass per continuare ad andare a lavorare? Al mese 180 euro e non è solo - anche se è già abbastanza - perché poi c’è l’impazzimento di dovere prenotare il tampone, di trovare il posto negli orari che magari sono comodi al lavoratore. E non sempre le farmacie possono accontentare le richieste di tutti, anche se in questo periodo stanno facendo il possibile e anche l’impossibile. 
 

 

I costi
Soldi alla mano ecco quanto spende un lavoratore no vax per continuare ad andare in azienda ora che il green pass è diventato obbligatorio e che magari la stessa azienda non passi gratuitamente il tampone. Ogni tampone avrà un prezzo calmierato di 15 euro per gli adulti e di 8 euro per i bambini. Considerato che il tampone rapido dura due giorni, durante la settimana un lavoratore deve sottoporsi a tre tamponi e quindi sono 45 euro alla settimana. In totale sono 180 euro al mese. Costi che aumentano se si tratta di un tampone molecolare e non rapido che ha validità di 72 ore e non di 48. In questo caso il tampone molecolare le farmacie della Toscana non possono fare e devono essere processati in strutture come centri medici o di analisi. Il prezzo varia dalle 50 alle 80 euro. All’inizio si poteva arrivare anche a 100 euro a tampone. 
 

 

Quando farlo
Le farmacie aretine sia private che comunali in questi ultimi giorni sono state prese d’assalto. Ma quale è la cadenza dei tamponi?
“Quando possono e c’è posto, il lavoratore va a fare il tampone la domenica sera in modo che gli duri fino al martedì. Dal martedì al giovedì e dal giovedì fino al sabato”, dicono alle farmacie aretine. “Altrimenti se non c’è posto (la farmacia comunale 1 è l’unica che fa i tamponi la domenica sera fino alle 18.50 ndr) - sottolineano ancora i farmacisti aretini - si ricomincia dal lunedì e poi il mercoledì e il venerdì”. 
Insomma in questa scala il rischio è che rimanga fuori o il sabato o la domenica. “Qualcuno, per esempio, deve rinunciare allo stadio se il tampone è scaduto anche se solo da pochi minuti”. E non c’è solo lo stadio tra le attrazioni che adesso richiedono il green pass. 
Bambini
In caso abbiano genitori no vax, anche i bambini se vogliono fare attività sportiva, si devono sottoporre a tampone. Il costo è di 8 euro ed ha validità, sempre, ogni 48 ore.
La spesa
Insomma non fare il vaccino significa mettere in conto anche una buona parte di soldi. Se infatti in una famiglia ci sono due o più lavoratori in fondo al mese si spendono 540 euro (se lavorano in tre) solo per fare i tamponi. E senza contare che a chi non ha il green pass possono sospendere anche lo stipendio.