Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, così la riorganizzazione dei posti letto Covid negli ospedali San Donato e Fratta

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Via libera della Asl ad una riorganizzazione di posti letto e degenze legate all’emergenza Covid negli ospedali di Arezzo e della Valdichiana. La delibera è stata firmata nei giorni scorsi dal direttore generale Antonio D’Urso e recepisce i dettagli di quella che, viene assicurato da fonti sanitarie, rientra in una normale ridefinizione organizzativa dei nosocomi, una riorganizzazione che ovviamente guarda a quella che è la situazione sanitaria legata alla pandemia.

Sono tre i passaggi previsti nel documento sulla Riorganizzazione dei posti letto destinati alla degenza ordinaria non intensiva/intensiva dei pazienti Covid. Il primo step riguarda il ricovero dei pazienti nei presidi di Arezzo e Grosseto. Al San Donato saranno previsti 40 posti letto non intensivi e 16 intensivi; numeri identici quelli del nosocomio del capoluogo maremmano. 

Il secondo passaggio previsto nel provvedimento riguarda la attivazione di degenze Covid non intensive presso l’ospedale della Fratta (12 posti letto) e di Castel del Piano (8 posti letto) nel caso di raggiungimento del massimo dei posti previsti nei due ospedali provinciali. Il terzo step è quello che prevede l’attivazione di degenze Covid in altri ospedali di rete nel caso di occupazione di tutti i posti letto definiti nei due precedenti step. Oggi sono 400 i posti letto garantiti dall’ospedale San Donato: 17 sono quelli della degenza Covid, ai quali si aggiungono 9 terapie intensive.

Sul fronte dell’emergenza Covid sono stati 16 i nuovi casi positivi accertati nelle ventiquattro ore comprese tra domenica 7 e lunedì 8 novembre. Un dato che non si discosta di molto da quello del giorno precedente (20). Quaranta i nuovi positivi che erano stati registrati nella giornata di sabato, 28 venerdì, 19 giovedì, 30 mercoledì, 16 martedì. Secondo quanto riferisce il bollettino sanitario sull’emergenza che quotidianamente viene diramato dalla Asl Toscana Sud Est, tra domenica e lunedì sono stati effettuati 333 tamponi e sono sei le persone guarite.

Cinque i ricoverati all’ospedale San Donato di Arezzo: quattro nell’area degenza Covid, un paziente in terapia intensiva. Sono 374 le persone positive attualmente seguite dagli operatori sanitari della Asl: di queste 321 si trovano al proprio domicilio. Infine sono 1.641 le persone che si trovano in quarantena perché contatto stretto di un caso positivo.