Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, negozio di profumi e saponi al posto della banca. Ecco quando apre

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Dove c’era una banca, arrivano saponi, profumi, robe per la casa e anche una parafarmacia. Cambia volto la centralissima piazza Risorgimento che tra 48 ore toglierà i veli dalla nuova sede di Caddy’s. Una è già esistente e resta nel quartiere Saione, questa invece sarà in pieno centro e offrirà di tutto di più alla clientela affezionata e a quella che troverà presto un punto di riferimento grazie alla posizione e anche al fatto che aprirà a due giorni dal taglio del nastro della Città del Natale le cui casine di legno saranno sistemate anche in piazza Risorgimento. E’ soddisfatto Fabio Dessì, direttore vendite, che su quel palazzo che un tempo ospitava la sede storica di una banca e rimasto sfitto per diversi anni, adesso ci sarà la catena di prodotti per la cura e bellezza del corpo, igiene personale e prodotti per la casa: “Ma non solo - sottolinea Dessì - dentro sarà aperta anche una parafarmacia dove si potranno acquistare farmaci senza l’obbligo di ricetta medica e integratori. La nostra catena, come già facciamo, offrirà tutto per la casa e per la persona”. E per fare questo, arrivano anche quattro nuove assunzioni: “Oltre la farmacista anche altre tre ragazze tutte giovanissime”. E non finisce qui, perché: “Se il negozio andrà bene non sono escluse nuove entrate per quanto riguarda il personale”. E quell’angolo in piazza Risorgimento che appariva abbandonato da anni e decisamente un brutto biglietto da visita, rivivrà con una bella ventata di novità e di movimento che, come detto, si incastrerà nell’imminente Città del Natale. “Per noi è una bella scommessa, il negozio sarà aperto tutta la settimana - continua il direttore Dessì - ci abbiamo investito tanto e ci auguriamo che incontri i favori della clientela”. 
Ma non è solo questa la novità che riguarda le nuove aperture. Stavolta non parliamo di centro cittadino, ma di immediata periferia. Via Ernesto Rossi dove un tempo sorgeva l’American Graffiti, il locale che è stato chiuso pochi mesi prima della pandemia. Al suo posto sorgerà un ristorante giapponese. Si chiamerà il Sushikaiten, un locale da duecento posti. L’inaugurazione è prevista per sabato 20 novembre. “Abbiamo già 25-30 ragazzi per lavorare, ma ne cerchiamo degli altri” dicono i titolari. La filosofia è simile a quelli di altri ristoranti cinesi-giapponesi dove con poco si può mangiare tutto ciò che uno vuole. Il ristorante sarà aperto tutti i giorni. 
E così dopo la pandemia c’è voglia di ricominciare ad investire. Un segnale positivo, specialmente l’apertura di Caddy’s in piazza Risorgimento che farà rivivere il grande palazzo che fa angolo. In questi giorni operai sono al lavoro per dare gli ultimi ritocchi in attesa del taglio nastro che ci sarà giovedì mattina. Sabato invece il ristorante giapponese. Arezzo ricomincia a muoversi e a rialzare la testa dopo l’anno e mezzo di lockdown.