Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aretino dell'anno 2021, proclamazione sul Corriere del 24 dicembre. Lunedì 20 i top ten. Migliaia di voti

  • a
  • a
  • a

Aretino dell’anno, mentre le mail sono migliaia, ecco due date da appuntarsi. Domenica 19 dicembre alle 12 la redazione del Corriere di Arezzo conteggia i voti e seleziona il gruppo di candidati: da 15 a 10 con elenco pubblicato l'indomani, lunedì 20 dicembre. 
Avrà poi inizio lo sprint finale, fino alle 12 del 23 dicembre. Sul giornale in edicola venerdì 24, vigilia di Natale, la proclamazione del vincitore. 
Seguite sulle nostre pagine le informazioni e le modalità di voto, che nella fase conclusiva avverrà anche con i clic sul sito web corrierediarezzo.it. 
Intanto il primo step è la formazione della “top ten” in base ai consensi, quindi continuate a inviare mail all’indirizzo [email protected]
Attenzione, dallo stesso indirizzo di posta elettronica si può inviare soltanto una preferenza al giorno.
Quella in corso è l’XI edizione de L’Aretino dell’anno che ogni anno entusiasma la città e la provincia con gruppi di sostenitori dei vari candidati. 
Nel corso di una cerimonia saranno poi premiati il personaggio 2021 scelto dai lettori ma anche il secondo e terzo classificati. 
Ecco i 15 in corsa: 

Andreina Giorgia Carpenito, autrice del Mosaico di Indicatore, il più grande d’Europa; 

Marco Feri, medico, da primario di Terapia intensiva a volontario della Misericordia; 

don Giuliano Francioli, direttore della Caritas; 

Adriano Gradi, uomo di cultura, tecnica, motori e molto altro, a 91 anni; 

Rudi Lapini, con Quelli della Karin ha ritrovato resti (bossoli e ogive) della strage di San Severo; 

Luca Malentacchi, ha riscoperto i sentieri sul monte Lignano; 

Elisa Marcheselli, psicologa, opera nelle società sportive; 

Simone Rossi, presidente società ginnastica Petrarca;<CF1403>

Sandro Sarri, presidente del benemerito Istituto Thevenin; 

Flavio Sisi, per l’impegno sulle sagre e come volontario della Racchetta; 

Daniele Conti e Luciano Secciani, pionieri della Seco, da un garage alla super azienda; 

Debora Testi, presidente Istituto Fossombroni e Alò per Saione; 

Ferledo e Tiziana Tizzi, commercianti coraggiosi hanno aperto negozio in montagna; 

Marcello Vardi, cameraman, reporter e allenatore di calcio; 

Federico Vestri, presidente dei ristoratori.

La sfida entra nella fase cruciale. Ogni tappa sarà comunicata sul giornale. Nello sprint finale il voto on line sul nostro sito (www.corrierediarezzo.it). Attenzione: dallo stesso indirizzo viene accettata solo una mail al giorno. I voti già raccolti nella prima fase dai candidati sono un tesoretto valido per il punteggio totale: si sommano. Competizione apertissima, esito incerto. 

Nell'albo d'oro, dal 2011, sono iscritti i nomi di Roberto Fiorini, Umberto Zerbini, Pasquale Giuseppe Macrì, Mario Agnelli, Angiolo Tavanti, Pier Luigi Rossi, Gabriele Minelli, Andrea Bartemucci, Rossano Tacconi, Andrea Franceschetti.