Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Jovanotti guarito ora aspetta l'Asl per tampone. "Capodanno isolato, non ho potuto baciare le mie donne"

  • a
  • a
  • a

“Penso di essere negativo da qualche giorno ma sto aspettando la risposta. Le Asl sono nel caos... però non ho urgenza.” Attende con pazienza il suo turno, Lorenzo Cherubini Jovanotti. Ma nel video diffuso ieri sui social si coglie anche la voglia di essere riabilitato quanto prima dopo la quarantena sotto il vischio. La fila è gigantesca e tocca stare in coda, anche se uno si chiama Jovanotti. Colpito dal Covid prima di Natale, a Lorenzo manca solo l’esito di un tampone che suggelli il nuovo status. I giorni sono passati: isolamento claustrale nella sua Cortona. “Solo un giorno di febbre”, racconta ai fans, qualche problema alla gola. E tante ore da solo. “Non ho potuto baciare le mie donne...” riferendosi a Francesca e Teresa, moglie e figlia. Un Capodanno così. “Speriamo non ricapiti”. Il dispiacere di non essere oggi alla prima prova del pezzo di Morandi per Sanremo. “Però ora mi riconnetto con il mondo” dice uscendo dal letargo Covid. “Ho letto tanto, sentito musica, guardato film”. Con la mente e il cuore salta a luglio, al Jova Beach. Mostra gli occhiali “da vicino” che gli ha regalato Saturnino. “Sono rimasto isolato dal 23 fino a ieri, ci ricorderemo anche questa... speriamo sia l’ultimo giro però”. Guarito e in attesa di responso. Auguri di buon anno alla sua sterminata “tribù che balla”. Aspettando l’Asl.