Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Arezzo torna ad allenarsi dopo i tamponi, fissato il recupero di Scandicci: mercoledì 19 gennaio

Nicola Brandini
  • a
  • a
  • a

Dopo tre giorni di sostanziale riposo, dopo l’interruzione degli allenamenti nella giornata di venerdì, l’Arezzo torna a correre al campo “Lebole”. Tra meno di nove giorni, infatti, gli amaranto scenderanno in campo per il recupero della partita di Scandicci, interrotta lo scorso 8 dicembre al 28’ del primo tempo per impraticabilità di campo dovuta al maltempo. Lo ha reso noto la società con un comunicato ufficiale. “La Lega Nazionale Dilettanti – si legge nella nota - ha programmato per la giornata di mercoledì 19 gennaio (ore 14.30) il recupero della partita tra Scandicci e Arezzo. Potranno prendere parte all’incontro solo i calciatori tesserati alla data dell’8 dicembre 2021”. 
Tuttavia non mancano alcune incognite legate agli esiti dei tamponi che la società sta facendo fare a tutti i suoi tesserati in queste ore. 
La speranza è che il gruppo di 7-8 tesserati risultati positivi nei giorni scorsi si sia negativizzato dopo il periodo di quarantena. 
La ripresa delle attività è stata quindi ufficialmente fissata per oggi pomeriggio alle 14.30. Prima ovviamente è previsto un ciclo di tamponi per tutti, al fine di scongiurare ulteriori positività. 
Sarà una settimana atipica e lunga, in quanto nel weekend non è prevista alcuna partita a causa della sospensione del campionato di serie D fino al 23 gennaio, quando l’Arezzo scenderà in campo al Comunale contro l’UniPomezia. 
Ma il Cavallino di fatto anticiperà i tempi e, virus permettendo, scenderà in campo quattro giorni prima della ripresa ufficiale per portare a termine la partita di Scandicci. Il programma settimanale di lavoro diramato dalla società prevede, oltre all’allenamento pomeridiano di oggi, una doppia seduta (ore 10 e 14.30) fissata per la giornata di domani e tre sedute singole nelle giornate di giovedì e venerdì (ore 14.30) e sabato (ore 10.30). 
Domenica 16 gennaio verrà concesso infine un giorno di riposo. Tutto questo sulla carta, perché il programma di lavoro potrebbe subire delle variazioni a causa delle incognite legate alla diffusione del virus. Tuttavia il ritorno in campo si avvicina: il 19 gennaio sarà Scandicci-Arezzo.
In attesa di riprendere il campionato e di ricominciare a vincere. Gli amaranto cercano infatti di tornare più in forma che mai perché c’è da ripartire per inseguire il primato in classifica e non svegliarsi dal sogno chiamato promozione.