Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furto di motori nautici al Lago Trasimeno, giovane denunciato e refurtiva restituita dai carabinieri di Cortona

  • a
  • a
  • a

Nove motori fuoribordo rubati lo scorso luglio al Lago Trasimeno, per un valore complessivo di circa 90.000 euro, recuperati e restituiti ai proprietari. Denunciato dai carabinieri del Norm della Compagnia di Cortona un cittadino rumeno per furto aggravato

I militari dell'Arma al termine di un'articolata e lunga attività di indagine, hanno deferito all'Autorità giudiziaria un cittadino di circa 20 anni originario della Romania che in concorso con altri soggetti allo stato da identificare, è ritenuto l'autore di un furto aggravato commesso nell'estate 2021 in località San Feliciano sul Lago Trasimeno (Perugia). In quella circostanza furono sottratti 9 motori fuoribordo da imbarcazioni ormeggiate presso la darsena.

Nella notte del 5 luglio dello scorso anno i militari del dipendente NORM, aliquota Radiomobile, nel corso di un normale servizio perlustrativo, in località Farniole di Foiano della Chiana, in provincia di Arezzo, hanno intercettato alcuni ignoti che viaggiavano su di una monovolume Volkswagen modello Tiguan che, non ottemperando all'alt della pattuglia, si davano a precipitosa fuga su un’attigua strada sterrata.

Inseguiti dai carabinieri, vistisi raggiunti, i fuggitivi hanno abbandonato l'autovettura e si sono dileguati a piedi in aperta campagna facendo perdere le loro tracce.
A bordo dell'autovettura, risultata intestata al cittadino romeno di cui sopra, sono stati rinvenuti i motori nautici rubati. A seguito di indagini sviluppate dall’episodio narrato, è stata avviata un’attenta ricerca delle denunce simili avvenute in zona estendendole anche alla vicina Umbria, con la collaborazione di altri organi di polizia; procedendo in tal maniera alla ricostruzione delle circostanze ed alla legittima materiale restituzione ai proprietari. Il valore complessivo della refurtiva ai prezzi di mercato supera i 90.000 euro.

Proseguono ulteriori indagini finalizzate all’individuazione dei complici del cittadino rumeno identificato, pregando i cittadini che dovessero aver subito un furto analogo, di rivolgersi ai carabinieri di Cortona, non potendo escludere che il gruppo criminale sia coinvolto in altri episodi illeciti.