Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A Castiglion Fiorentino i nomi delle strade spariscono dai cartelli, comune lavora a soluzione

Piero Rossi
  • a
  • a
  • a

La cartellonistica stradale marca visita e alcune indicazioni, usurate dal tempo, sono addirittura illeggibili. 
E’ stata segnalata, in alcune zone del territorio castiglionese, la presenza di cartelli stradali danneggiati o addirittura la loro assenza. In un comune che punta molto sul suo sviluppo turistico, che ha ricevuto anche riconoscimenti in questo campo, è certo un aspetto che va seguito, in modo che ci sia corrispondenza tra progetti e realtà. 

 

 

A livello di orientamento degli automobilisti, poi, anche se oggi ci si affida completamente al satellitare, per il forestiero è dura individuare se ci si trova sulla strada giusta, se non c'è il cartello con il nome della via. 

 

 

“E' in corso già da tempo una ricognizione sulla segnaletica stradale, sia del centro storico che della periferia – dice il vice sindaco Devis Milighetti – per individuare le criticità e porvi rimedio. Si tratta di un settore di non facile gestione, dato che le strade del territorio sono di competenza di vari enti, come Regione, Provincia e Comune, e la segnaletica esistente risale ad interventi avvenuti in vari decenni, quindi a volte poco coerenti. Si pensi, per fare un esempio limite, alla Regionale 71, la maggiore arteria che attraversa il territorio comunale. A livello di indirizzi, esiste sia come Strada Umbro Casentinese che come Via Umbro Casentinese e troviamo uno stesso numero sia a Montecchio che alla Fontina. Questo risale a due diverse numerazioni, assegnate dalla Regione e dal Comune nel corso del tempo”.

 

 

L'Amministrazione Comunale, tuttavia, si è già attivata per aggiornare e migliorare la segnaletica: “C'è anche da considerare – continua Milighetti – che la segnaletica del centro storico va approvata anche dalla Soprintendenza e la nostra, in alcune aree, non aveva ricevuto nei decenni passati le relative autorizzazioni. Adesso l'abbiamo avuta con delle prescrizioni, e ci apprestiamo a mettere in opera la nuova segnaletica, sia quella turistica che quella con la denominazione delle strade. Tra l'altro alcuni segnali non potranno più essere affissi a muro, ma su supporti a terra. Una operazione - conclude il vice sindaco che avverrà in questa primavera e che darà un miglior decoro al borgo”.