Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Incidente sul lavoro alla Newlat ex Buitoni: due dipendenti ustionati da getto di acqua bollente. Ecco cosa è successo

  • a
  • a
  • a

Incidente sul lavoro a Sansepolcro allo stabilimento Newlat, la ex Buitoni. Due persone sono rimaste ustionate dall'acqua bollente usata nel processo produttivo: si tratta di un giovane di 22 anni e un uomo di 43. I due - residenti in Umbria, a San Giustino e Città di Castello - hanno riportato ustioni del terzo grado in varie parti del corpo.

Valutate le lesioni, sono stati trasportati al centro specializzato dell'ospedale Bufalini di Cesena. Sul posto sono intervenuti i soccorritori dell'emergenza sanitaria con l'elicottero Pegaso 2, l'ambulanza della Croce Rossa e l'automedica della Valtiberina.

Accertamenti dei carabinieri di Sansepolcro e dei tecnici del Pisll, dipartimento di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl Toscana sud est per ricostruire l'accaduto e rilevare eventuali inadempienze e responsabilità. Alla Buitoni hanno preso parte all'intervento anche i vigili del fuoco di Arezzo. L'infortunio si è verificato alle 12.30 di oggi venerdì 18 marzo 2022.

I due dipendenti, addetto alla manutenzione e assistente, lavoravano nel cuore dello stabilimento che produce prodotti da forno quando per un guasto o un errore, dovrà essere stabilito. è fuoriuscito un getto di acqua bollente e vapore usato per l'essiccazione (150 gradi)  che li ha investiti.