Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Per l'Arezzo vietato fermarsi, al Comunale c'è lo Scandicci e Mariotti si affida al tridente

Riccardo Buffetti
  • a
  • a
  • a

Vietato fermarsi! Adesso è l’imperativo da seguire per trovare finalmente una continuità di risultati e confermare quanto di buono intrapreso nelle ultime giornate, che hanno portato l’Arezzo a consolidare il terzo posto in classifica. Solo una volta la formazione amaranto in stagione ha ottenuto tre vittorie di fila, e nella gara di oggi al Comunale contro lo Scandicci – fischio d’inizio alle ore 15 - avrà l’opportunità di riproporre questo filotto.

Ieri, durante la conferenza stampa di presentazione del match, mister Marco Mariotti ha apostrofato la formazione fiorentina come “avversario tosto, da non sottovalutare” ed ha aggiunto: “Ho avuto modo di vedere sia la gara che hanno vinto lo scorso fine settimana contro il Follonica Gavorrano, che quella di mercoledì in Coppa Italia in Sardegna persa ai rigori con la Torres. Mi è sembrata una squadra che gioca con spensieratezza, in virtù del fatto che hanno quasi raggiunto il loro obiettivo: la salvezza. Fuori casa hanno un buon rendimento e hanno dei giocatori interessanti per la categoria, per cui sarà una partita da prendere con le pinze, come del resto tutte quelle di questo campionato. Ci siamo allenati bene in settimana per proseguire il nostro percorso positivo, ed essendo io un ottimista, sono convinto che i ragazzi ce la metteranno tutta fino al triplice fischio per ottenere un risultato positivo”.

Si è poi soffermato su come gli amaranto vorranno chiudere la stagione, in vista dei play off: “Ci siamo dati degli obbiettivi, il primo dei quali è prenderci la terza vittoria di fila; vogliamo chiudere bene la stagione, prefissandoci di centrare la miglior posizione possibile per gli spareggi e provare a disputarli alla grande. La squadra ha preso consapevolezza del fatto che le motivazioni di chi viene a giocare sul nostro campo sono sempre forti, ma al contempo i ragazzi sono riusciti anche a rendersi conto della propria forza”.

Capitolo riconferme, per Mariotti ci sono i presupposti di riproporre in avanti il tridente offensivo composto da Calderini, Cutolo e Persano: “Stanno facendo bene e sono un valore aggiunto alla squadra, che deve supportarli anche in fase di non possesso. Sono molto disponibili anche con i compagni in fase di disimpegno, ma in questo momento ci stanno dando qualcosa in più in avanti. Le prestazioni e i risultati che sono arrivati nelle ultime settimane mi portano a riconfermare almeno 9/11 della squadra che ha giocato nelle ultime partite”.

Scandicci, Pianese e Cannara le avversarie dell’Arezzo nei prossimi sette giorni, un tour de force che non preoccupa l’allenatore amaranto; anzi, sigilla un’importante volontà: “La nostra settimana inizia domani (oggi ndr), per poi procedere nel turno infrasettimanale a Piancastagnaio e chiuderemo in casa con il Cannara. Sono nove i punti a disposizione, noi cercheremo di prenderli tutti. Vero, pensiamo ad una gara per volta, ma il fatto che stiamo tornando ad avere tutti a disposizione ci farà gestire al meglio anche i molti diffidati; a prescindere da chi giocherà sono convinto che le prestazioni saranno ottimali”. 

Convocati: Colombo, Commisso, Balucani i portieri; Biondi, Mastino, Van Der Velden, Ruggeri, Campaner, Zona, Frosali i difensori; a centrocampo Benedetti, Lazzarini, Sicurella, Mancino, Marchi, Marras D, Pizzutelli; in avanti saranno presenti Marras N., Cutolo, Doratiotto, Calderini, Persano.