Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, battere il Cannara per sigillare il 3° posto e avere due risultati su tre buoni nella prima sfida playoff

Nicola Brandini
  • a
  • a
  • a

La settimana di lavoro è iniziata, l’obiettivo fissato sul calendario è la trasferta di domenica prossima in casa del Lornano Badesse, allo stadio “Daniele Berni”. L’Arezzo si prepara in vista della penultima giornata di campionato, contro un avversario da non sottovalutare che ancora spera in un posto playoff.

La squadra di mister Alessandria si trova infatti al sesto posto in classifica a quota 51, a soli due punti dalla Pianese che occupa l’ultima posizione utile per disputare gli spareggi. L’Arezzo, tuttavia, in caso di vittoria contro i biancocelesti si assicurerebbe matematicamente il terzo posto in classifica e di conseguenza la possibilità di avere due risultati su tre nella prima sfida dei playoff.

Per i ragazzi di mister Mariotti gli allenamenti al “Lebole” sono ripresi nel pomeriggio di ieri, dopo la vittoria interna con il Cannara di domenica scorsa e le 24 ore di riposo concesse dallo staff tecnico. Seduta di lavoro incentrata principalmente su esercitazioni tecnico e lavoro atletico, mentre nella parte conclusiva si è svolta una partitella contro la Juniores Nazionale a cui hanno preso parte i giocatori rimasti a riposo domenica scorso e quelli entrati a partita in corso.

La settimana di lavoro in vista del Badesse prosegue anche oggi con allenamento fissato per le 11. Niente seduta doppia quindi, e allenamenti che continueranno anche domani e venerdì alle 15. Poi sabato la rifinitura è fissata per le 11 all’interno dello stadio. Intanto da Roma filtra un certo ottimismo riguardo alle trattative per portare in amaranto Paolo Giovannini, attuale direttore uscente del Pontedera.

Giovannini starebbe in queste ore risolvendo il contratto che lo lega alla società granata (e con la quale ha lavorato negli ultimi dieci anni). Una volta ufficializzata la risoluzione del contratto, l’ormai ex dg del Pontedera sarebbe libero di accasarsi in un’altra società. Lo stesso Giovannini non ha mai nascosto nell’ultimo periodo di aver ricevuto diverse offerte da club di serie C e serie D.

Tra quest’ultimi c’è, forte, anche l’interesse dell’Arezzo, che avrebbe in mente di dare carta bianca all’esperto direttore per la stagione 2022/2023. Con la proprietà del Cavallino, nella persona di Guglielmo Manzo, i contatti ci sono stati e continuano ad essere molto caldi anche in queste ore. Le parti sono vicinissime e filtra ottimismo su un’imminente fumata bianca. Un accordo di massima c’è già da alcuni giorni, adesso per l’Arezzo e Giovannini non resta che metterlo nero su bianco.