Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ruba valigie e bottiglie di vino nelle auto dei turisti: rintracciato grazie alle telecamere

  • a
  • a
  • a

I Carabinieri della stazione di Badia al Pino, al termine di tempestive indagini, hanno identificato e denunciato l’autore del furto commesso su due auto, parcheggiate su strade pubbliche di Civitella, di proprietà di alcuni turisti canadesi.

 


Il furto era avvenuto mercoledì scorso, quando i proprietari, che avevano pranzato in un ristorante del centro, nel recarsi a riprendere le proprie autovetture, si sono accorti che i vetri erano stati infranti e da una di esse erano state rubate le valigie, contenenti effetti personali e dei dispositivi elettronici, come tablet e cuffie, oltre ad altri oggetti di loro proprietà. I militari della Stazione di Badia al Pino, ben conoscendo la zona e le varie vie di fuga, visionando le immagini dei sistemi di sorveglianza presenti sulla strada e presso alcune abitazioni private, hanno individuato un soggetto, ritenuto il responsabile.

 

 

Si tratta di un uomo di 50 anni, italiano, residente fuori provincia, pregiudicato per reati analoghi. L’uomo è stato quindi deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato.  Parte della refurtiva, bottiglie di vino appena acquistate dai turisti, ed alcuni effetti personali, sono stati rinvenuti dai Carabinieri dopo un’attenta ricerca nelle aree corrispondenti alla via di fuga dell’uomo, e verranno quindi restituite, appena possibile, ai legittimi proprietari.