Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, festa dei Carabinieri in Fortezza. Più pattuglie e controlli, 194 arresti e 2.488 denunciati in un anno

Esplora:

  • a
  • a
  • a

E’ il giorno del grande abbraccio all’Arma dei Carabinieri. Come avveniva una volta, prima della pandemia, la festa (ore 10.30) riprende i suoi connotati di incontro. Solenne e gioioso. 
E la cornice di questa mattina, la Fortezza, è la scelta migliore. Ci saranno 250 ragazzi delle scuole accanto alle divise tirate a lucido dei militari radunati intorno al comandante provinciale colonnello Vincenzo Franzese. Tutte le autorità provinciali e cittadine, i sindaci del territorio dove i carabinieri sono capillarmente presenti. Occasione di bilanci, premi, riflessioni e rinnovato impegno. In nome della prossimità e della sicurezza. 
Le cifre dei dodici mesi tra il 1° giugno 2021 e il 31 maggio 2022 danno un’idea dell’impegno: 194 persone arrestate e 2.488 denunciate, servizi di pattugliamento cresciuti sensibilmente, dell’11 per cento, con un numero importante di persone sottoposte a controlli: 164.107, che corrisponde al 18 per cento in più rispetto all’anno precedente, condizionato, chiaramente, dal minor movimento per le restrizioni legate all’emergenza Covid. 
Incremento anche delle auto controllate: più 15 per cento. Sono stati 102 i chili di sostanza stupefacente sequestrati nel corso delle varie operazioni e attività. Su un totale di 9.241 reati di ogni tipo consumati nel territorio provinciale (fonte Ministero dell’Interno) ne sono stati perseguiti dai Carabinieri il 79 per cento, in numeri assoluti 7.255. 
Un lavoro tenace e quotidiano, che ha visto impegnate le altre forze dell’ordine. In tutto, i reati scoperti in ambito provinciale rispetto alla cifra complessiva, sono stati 3.298 e di questi 2.131 da parte dell’Arma, ovvero il 65 per cento. Nel suggestivo scenario della Fortezza Medicea, i giovanissimi studenti leggeranno alcuni lavori da loro svolti sul tema della legalità. Arricchiranno la mattinata le esposizioni di auto dei carabinieri e una interessante mostra delle divise d’epoca dei carabinieri. Saranno ricordate le attività di indagine e le operazioni più rilevanti condotte nel corso dell’anno e conferiti i riconoscimenti a coloro che si sono distinti. 
Quella di oggi è la celebrazione del “208° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri”. La cerimonia, organizzata in modo pubblico dopo due anni di restrizioni, vedrà lo schieramento di un reparto di formazione di militari, con la grande uniforme e le uniformi impiegate nei vari servizi istituzionali, la presenza dei gonfaloni della Provincia di Arezzo e del Comune di Arezzo e dei labari delle associazioni combattentistiche e d’arma. L’evento si può seguire anche via streaming (https://youtu.be/rdcplxyodsa) o in diretta tvsu Teletruria (canale 16 del digitale terrestre).