Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino, trionfa Porta Romana con Chessa su Abracadabra: ora tutti pari con 14 vittorie

Piero Rossi
  • a
  • a
  • a

La galoppata di  Abracadabra montato da Andrea Chessa ha meritato al Rione  di Porta Romana la vittoria nel Palio dei Rioni 2022, il 42° dell'era moderna. Attesa triplicata, questa volta, per la cancellazione del Palio negli ultimi due anni a causa della pandemia, e quindi grande giubilo nel terziere giallo-rosso che aveva vinto l'ultima volta nel 2016, anche allora con il fantino Andrea Chessa, quella volta su Quattro Mori. L'albo d'oro del Palio castiglionese riporta i tre rioni a pari merito a quota 14 vittorie: si prospetta una bella volata verso il cinquantesimo Palio dei Rioni nel 2030.

Forte attesa per tutta la giornata per l'arrivo di Anna Falchi, scelta dal Sindaco quale madrina del Palio. L'attrice è arrivata a Castiglioni all'ora di pranzo, pasto nella campagna castiglionese, poi ha seguito il corteo ed ha assistito al Palio fino in fondo, lasciando però precauzionalmente la consegna del drappo alle ferme mani del Sindaco Agneli, vista l'esuberanza dei rionali gialorossi.

Alle 7, al richiamo del mossiere Andrea Calamassi, tornato a dirigere la mossa castiglionese dopo più di dieci anni, secondo le previsioni Porta Fiorentina  ha fatto scendere  in pista Quore de Sedini  montato da Dino Pes e Ungaros montato da Sebastiano Murtas; Porta Romana ha presentato Abracadabra montato da Andrea Chessa e Michel Putzu su Umatilla; il Cassero ha puntato  su Albalonga e Red Riu, montati rispettivamente da Valter Pusceddu e Adrian Topalli. Coppia più blasonata quella del Cassero, con Pusceddu recordman di vittorie sulla pista del Parterre e Topalli vincitore dell'ultima edizione, quella del 2019.

La mossa, iniziata alle 19.10, non ha avuto quest'anno tempi biblici: tre sole false partenze e prima delle otto il Magistrato Dino Cirelli ha sparato il mortaretto che segnalava la fine della corsa. Il sorteggio effettuato dal Magistrato e dal Mossiere, alla presenza dei tre capitani Stefano Meacci, Simone Divulsi e Mirko Baroncini, ha assegnato lo steccato a Porta Romana, che ci ha piazzato Chessa su Abracadabra, accanto Porta Fiorentina e il Cassero, quindi le altre tre monte nello stesso ordine. Le solite scaramucce, ma non troppo, ben presto il mossiere ha giudicato accettabile la posizione dei cavalli ed ha validato la mossa: Abracadabra è partito in testa allo steccato e ha mantenuto la posizione fino in fondo, nonostante in qualche momento Adsrian Topalli abbia dato la sensazione di poter guidare Red Riu al sorpasso.

Straripamento in pista, allo sparo del mortaretto finale, dei contradaioli di Porta Romana, che hanno ricevuto il Palio dipinto da Claudia Nerozzi. Entusiasmo alle stelle del Presidente Francesco Buccelletti e del Capitano Andrea Meacci, che hanno guidato il terziere alla vittoria in questa edizione della ripresa. Perfetto il susseguirsi degli appuntamenti della giornata, dalle cerimonie religiose al Rivaio  al mattino, alla lettura del bando, al corteo storico nel pomeriggio, al quale ha assistito una grande folla di castiglionesi e di turisti, nonostante una calura che pareva d'essere al Palio di Tunisi.