Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto con la moto a 40 anni, Caprese Michelangelo piange Valerio Giorgi. A dicembre era stato in tv sulla Rai

Davide Gambacci
  • a
  • a
  • a

Schianto mortale ieri pomeriggio lungo la provinciale Libbia, ai piedi di Anghiari. La vittima, Valerio Giorgi, 41 anni il prossimo settembre, residente a Caprese Michelangelo, si trovava in sella ad una moto: dopo l’impatto con un’auto è stato sbalzato a terra. Fatali le ferite: a nulla sono serviti i ripetuti e prolungati tentativi di soccorso da parte dei sanitari del 118. 

Una tranquilla giornata libera dal lavoro – Giorgi lavorava come operaio forestale nell’Unione dei Comuni della Valtiberina Toscana, addetto anche al servizio antincendio – che si è trasformata in tragedia. L’incidente si è verificato poco dopo le 15.30, all’altezza dello spaccio Soldini, dove un tempo sorgeva anche la fabbrica.

Valerio Giorgi stava percorrendo la provinciale Libbia in direzione di Sansepolcro quando ha iniziato il sorpasso di due auto: quella davanti – una Fiat Multipla di colore verde con a bordo due persone – ha poi svoltato a sinistra in direzione del punto vendita. L’impatto è stato violentissimo. La moto, una Morini Corsaro 1200, è andata a sbattere contro la portiera lato guida della Multipla per poi impattare contro un cassonetto dei rifiuti.

Sul posto sono immediatamente giunti i sanitari del 118 con l’automedica e l’ambulanza della Croce Rossa di Sansepolcro, i quali hanno avviato subito le manovre di rianimazione. Vista la gravità della situazione, poi, è stato attivato anche l’elisoccorso Pegaso atterrato nel vicino campo sportivo. Il decesso potrebbe essere avvenuto sul colpo.

L’area è stata immediatamente transennata e la provinciale Libbia chiusa al traffico per oltre un’ora ed entrambi i mezzi posti sotto sequestro. I rilievi sono stati affidati ai carabinieri della stazione di Anghiari che operano insieme ai colleghi della Compagnia di Sansepolcro. Sul luogo dell’incidente anche i vigili del fuoco di Sansepolcro. Saranno tanti i punti interrogativi da dover chiarire per ricostruire la dinamica dell’incidente. 

Da quello che si apprende Valerio Giorgi avrebbe avuto un appuntamento con alcuni amici della Valtiberina. La notizia della tragedia è piombata su Caprese Michelangelo dove Valerio Giorgi era molto conosciuto. Un uomo tranquillo ed esemplare come lo ricordano in queste ore anche i colleghi di lavoro.

Nel dicembre scorso era stato protagonista in una trasmissione Rai, Il Provinciale, per la sua simpatica e singolare casetta nel castagno mentre solamente due settimane fa aveva partecipato alla corsa dei carretti conquistando il secondo posto. “E’ l'ennesimo lutto che colpisce la nostra comunità, è difficile da accettare” le parole del sindaco Claudio Baroni. “Conosco personalmente la famiglia, con loro siamo cresciuti insieme e Valerio è sempre stato un ragazzo d’oro, gentile e disponibile. In questo momento tutta l’amministrazione si stringe alla famiglia”.