Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, multa di 72 euro: si sbaglia e ne paga 7.266 per errore. Rimborsato cittadino straniero

Esplora:
Sul posto la polizia municipale

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Chissà se ha pensato che ad Arezzo le multe per chi entra senza autorizzazione nella ztl sono davvero esorbitanti o se, più semplicemente, è incappato in un errore materiale e così invece di disporre un pagamento di 72,66 euro ha fatto partire un bonifico di 7.266 euro. Evidente lo sbaglio al quale ha posto rimedio la Polizia municipale di Arezzo che, dopo le opportune verifiche, ha accolto la richiesta di rimborso e dato disposizione di restituire, al centesimo, la differenza di 7.193,34 euro.

 

 

Tutto risolto e sospirone di sollievo per il malcapitato protagonista di questa storia, un cittadino residente in un Paese europeo che, lo scorso febbraio, aveva violato le norme che regolano l’ingresso nella zona a traffico limitato nel centro di Arezzo. Un’infrazione da 72 euro e spiccioli che l’automobilista che fa riferimento ad un verbale che porta la data dello scorso 26 febbraio. Tutto normale se non fosse che lo scorso 8 giugno, su un conto corrente dedicato, la Polizia municipale si è vista recapitare la cifra di 7.266 euro per estinguere il verbale relativo alla violazione contestata. Una volta accortosi dell’errore, l’automobilista straniero ha fatto partire una richiesta di rimborso, indirizzata al comando di via Setteponti.

 

 

L’istanza è stata presa in carico dagli uffici e, come ovvio che sia, sono scattate le opportune verifiche. Accertato l’errore materiale relativo alla cifra pagata per la multa, è stato rilevato che il nome di chi aveva disposto il pagamento corrispondeva alla persona che aveva subito la sanzione e fatto partire la richiesta di rimborso. Verifica completata e via dunque al rimborso, con la restituzione della sostanziosa differenza tra la effettiva sanzione e quanto versato per errore. Un’attività di controllo, quella della Polizia municipale, che stando ai dati registrati nel 2021 ha visto accertate 64.619 violazioni al codice della strada - una media di 177 al giorno - rispetto alle 55.417 sanzioni del 2020. Nei dodici mesi del 2021 sono state 28.058 le soste irregolari accertate, 237 le multe per velocità pericolosa, 48 sorpassi non consentiti, 631 la mancata revisione. Scorrendo i dati sono state 470 le sanzioni scattate per l’uso del telefonino mentre si è alla guida e 354 per il mancato rispetto del semaforo rosso.