Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, il vescovo Fontana vola a Santiago de Compostela. Ancora silenzio sul successore

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

E’ di ritorno oggi giovedì 8 settembre dopo essere volato fino a Santiago de Compostela per accogliere i seminaristi aretini che hanno concluso il proprio cammino. Monsignor Riccardo Fontana ha condiviso con loro alcuni momenti e li ha accompagnati nell’ultimissimo tratto, quando hanno raggiunto la cittadina. “Questa avventura di pellegrinaggio del mio seminario, è una meraviglia - ha detto Fontana da Santiago - Li ho raggiunti e abbiamo condiviso alcune cose e ci siamo compiaciuti di stare insieme. Chiesa è bello e vale la pena di fare sempre nuove esperienze”. 
Monsignor Fontana sarà di ritorno oggi, perché domani sarà a San Giovanni Valdarno insieme al cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo emerito di Perugia-Città della Pieve e fino al maggio scorso presidente della Conferenza Episcopale Italiana per ricordare due figure a lui particolarmente care: Giorgio La Pira, il “sindaco santo”, e don Franco Moretti un sacerdote della diocesi di Arezzo da poco scomparso. Domenica scorsa invece, Fontana, era al Saracino, accanto alle autorità e al sindaco Alessandro Ghinelli con il quale ha conversato durante la Giostra. Alla fine di agosto, invece, era stato ospite a Forte dei Marmi dove è stato festeggiato per i suoi 50 anni di ordinazione presbiteriale. Tutto questo mentre non ci sono novità per quanto riguarda il suo successore. Agli inizi di agosto sembrava fatta per don Gabriele Bandini, il sacerdote di Rignano e nativo di San Giovanni Valdarno. La sua nomina sembrava fosse questione di ore per l’ufficialità, ma poi tutto si è bloccato. E da allora non si è saputo più niente di quando il Papa deciderà di annunciare il nuovo vescovo di Arezzo. Tutto questo quando l’anno pastorale sta per cominciare. Sembrerebbe naturale che fosse il nuovo vescovo ad iniziarlo, ma per il momento, come detto, non ci sono novità in merito, se non che la data di San Donato, lo scorso 7 agosto, avrebbe dovuto dare l’ufficialità del nuovo inquilino del vescovado. 
Intanto, come detto, si è concluso il cammino di Santiago per i seminaristi aretini che hanno commentato la bellezza e la spettacolarità di questa esperienza, “ma anche la fatica. Siamo stati incitati per la strada da tanti pellegrini che hanno camminato insieme a noi. Un’esperienza toccante per chiunque”, hanno commentato. 
Adesso il rientro ad Arezzo e altri giorni di attesa per sapere chi sarà il nuovo vescovo. Monsignor Riccardo Fontana resterà comunque a vivere in città. Ha infatti ristrutturato un appartamento in piazza San Domenico.