Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marijuana dal Nevada (Usa) al Casentino con un pacco: arrestato 34enne

  • a
  • a
  • a

Dentro al pacco spedito in Casentino da un ufficio postale del lontano Nevada (Usa) c’erano un berretto di color verde militare ed un involucro di cellophane semitrasparente con all’interno marijuana per 180 grammi. A riceverlo, nei giorni scorsi, è stato il titolare di un locale di Pratovecchio Stia: quel plico non era diretto a lui ma ad un 34enne del posto che evidentemente aveva scelto quel recapito e dato quell’indirizzo per ricevere l’erba da oltre Oceano.

Il problema è che il giovane non ha fatto in tempo a farsi consegnare il pacco prima che ad aprirlo fosse il commerciante. Il quale, rimasto sbalordito davanti al contenuto della scatola, ha segnalato l’insolita situazione ai carabinieri della Compagnia di Bibbiena.

E’ così nata una rapida attività investigativa che ha permesso all’Arma di fare luce su quell’invio dagli Stati Uniti, con l’arresto dell’insospettabile 34enne. E’ stato sufficiente attendere che questi si presentasse al locale per fare richiesta di un pacco, ha pure lasciato i soldi per le spese di spedizione, poi è stato fermato dai carabinieri che lo stavano osservando. Non ha potuto negare l’evidenza.

E’ seguita la perquisizione che, presso la sua abitazione, ha dato esito positivo con il ritrovamento di quasi 500 grammi di sostanza stupefacente sempre del tipo marijuana e 0,34 grammi di hashish. Tutto il materiale, ed il telefonino sono stati posti sotto sequestro. E per il 34enne è scattato l’arresto che successivamente, nell’udienza davanti al giudice monocratico del tribunale di Arezzo, è stato convalidato. Il difensore, l’avvocato Andrea Paolinelli del Foro di Firenze ha chiesto i termini a difesa per l’imputato: la discussione avverrà quindi in altra data. Nel frattempo il giovane è stato rimesso in libertà con l’applicazione di una misura cautelare blanda.

L.S.