Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cocaina nascosta nella scarpa, arrestata dalla Finanza badante quarantenne

  • a
  • a
  • a

La droga era contenuta dentro ad una scarpa, sistemata nell’armadio della camera da letto. E’ stata la stessa 44enne, poi arrestata dalla Guardia di Finanza, a mostrare il nascondiglio agli inquirenti. 
Perquisizione con esito positivo, per una donna originaria della Repubblica Dominicana e residente in Valdarno, nel centro di Montevarchi. 
E’ successo nel pomeriggio di martedì. Oltre a 40 grammi di cocaina, che erano racchiusi in una busta di cellophane infilata nella calzatura, le fiamme gialle ne hanno trovati anche altri 3 di hashish. 
L’arresto è stato convalidato ieri dal giudice monocratico di Arezzo, che ha fissato la discussione del processo per il 3 novembre. Accogliendo la richiesta del difensore, l’avvocato Fabio Appiano, è stata disposta una misura cautelare leggera: l’obbligo di firma. La procura aveva chiesto gli arresti domiciliari con il sostituto pocuratore Laura Taddei e il pm di udienza, Elisabetta Sbragi. 
Il reato contestato alla 44enne dominicana è la detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio nella forma più grave del primo comma, ma il reato potrebbe essere derubricato nel comma quinto che implica conseguenze meno pesanti. La donna, che lavora come badante, e abita insieme ai figli, era finita al centro delle attenzioni della Guardia di Finanza per certi movimenti sospetti intorno alla sua abitazione. Il dubbio era quello che nell’alloggio potesse essere custodita droga da smerciare ad assuntori della zona. La verifica degli inquirenti ha fornito conferme, con il ritrovamento della sostanza, esibita dalla stessa donna. Aperto l’armadio ha indicato lei ai finanzieri la scarpa dove si trovavano i 40 grammi di polvere bianca, sequestrata e sottoposta a test: è cocaina.

L.S.