Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A Castiglion Fiorentino gli assoluti di enduro

  • a
  • a
  • a

Dopo i due giorni dedicati all’allestimento e alle pratiche burocratiche, sabato 1 ottobre si sono accesi i motori per gli Assoluti d’Italia Enduro. 184 i piloti al via in questa entusiasmante gara. Per la prima volta, il finale di gara della domenica sarà trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma federmoto.tv, in forma totalmente gratuita. Un’opportunità imperdibile per seguire il confronto diretto tra Andrea Verona, Will Ruprecht, Nathan Watson, Steve Holcombe e tantissimi altri campioni presenti, dedicata a tutti gli appassionati che non potranno essere presenti a Castiglion Fiorentino.    L’evento è patrocinato dalla Amministrazione Comunale, presieduta dal Sindaco Mario Agnelli, anch’esso grande estimatore di Fabrizio come cittadino e come sportivo, a cui ha dedicato una targa ricordo posizionata a fianco dello start della PS Enduro. La tradizione della famiglia Meoni viene portata avanti comunque con il figlio Gioele, che sarà impegnato come apripista nel weekend di gara, per proseguire la sua preparazione in vista della Dakar 2024.Tra gli italiani presenti abbiamo Andrea Verona, Alex Salvini e Thomas Oldrati, tra gli stranieri abbiamo Roni Kytonen, Brad Freeman, Hamish MacDonald e Steve Holcombe. Dopo i 4 giri effettuati oggi, domani si replica ma solo per tre giri. Impegnati ogni giorno per la buona riuscita della gara oltre 200 persone tra volontari e iscritti all’associazione motociclistica. Un plus, un punto di forza, questo, del Moto Club che nel 2012 gli è valso la vittoria a livello mondiale come miglior organizzazione di un evento. Un anno da incorniciare, il 2022, dunque, per il Moto Club “Fabrizio Meoni” che suggella in maniera egregia il 50esimo anniversario dalla sua fondazione (1972-2022). "Anche questa prova di Enduro riporta Castiglion Fiorentino al centro dell'attenzione motociclistica Italiana. Forse ci siamo un pò ad abituati ad esserlo, ma non ci annoiamo di certo, se consideriamo anche le ricadute e l'indotto di questo circus. Il resto lo fanno i piloti e i tracciati suggestivi scelti con la grande determinazione del nostro Moto Club Fabrizio Meoni e del suo Presidente Segantini” conclude il sindaco Mario Agnelli.