Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Bottiglia in testa a 24enne che difende i gay". L'episodio a Castiglion Fiorentino, accertamenti in corso

  • a
  • a
  • a

Aggressione con tinte omofobe: una bottigliata in testa dopo il diverbio nella zona della movida di Castiglion Fiorentino. L’episodio attende di essere chiarito da parte dei carabinieri della Compagna di Cortona che si stanno occupando del fatto avvenuto intorno alle 2.30 della notte tra sabato e domenica ma i cui contorni esatti devono essere messi a fuoco.

Un giovane, 24 anni, sarebbe stato ferito al capo con una bottiglia di vetro, sorpreso alle spalle. Prognosi: cinque giorni di guarigione. Il ferimento, a quanto emerge stando alle prime ricostruzioni non ufficiali, è avvenuto fuori da Porta Fiorentina, fulcro del ritrovo giovanile serale nel paese del Cassero. Vittima dell’aggressione un cortonese che era a Castiglion Fiorentino insieme ad altri amici. Pare che il giovane sia intervenuto a parole per ribattere a certe frasi pronunciate da un altro ragazzo contro gli omosessuali. Il 24enne, in totale disaccordo con lui anche perché avrebbe un congiunto gay, ha manifestato il suo pensiero.

Al battibecco sarebbe seguito il colpo alla testa inferto con una bottiglia, da parte del giovane del posto, che poi si sarebbe allontanato. Alla scena avrebbero assistito testimoni essendo la zona molto affollata. L’accaduto attende di essere chiarito e cristallizzato dai carabinieri in base alle dichiarazioni del ferito e di chi ha visto quanto accaduto. L’autore del gesto dovrebbe essere ancora da identificare.

L.S.