Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, linee autobus: da metà ottobre novità per scuole e frazioni

Sara Polvani
  • a
  • a
  • a

Sono scattate da lunedì 3 ottobre le variazioni ai bus scolastici extraurbani. Si tratta delle modifiche ad alcuni servizi di trasporto scolastici extraurbani di riferimento per il territorio della provincia di Arezzo, applicate da Autolinee Toscane. Le variazioni sono state adottate in seguito all’ormai abituale fase di monitoraggio dei servizi e all’assestamento dell’orario scolastico. Da metà ottobre le modifiche sulle linee urbane. “Il monitoraggio viene fatto tutti i mercoledì, con gli uffici tecnici di Autolinee Toscane e l’Ufficio mobilità”, spiega l’assessore comunale alla mobilità, Alessandro Casi, “si analizzano tutte le segnalazioni, si inviano ad Autolinee e il mercoledì questa fa un report. Vengono definiti gli orari, i mezzi. Dalle prime segnalazioni siamo quasi arrivati alla fine della risposta su tutte quelle raccolte. Ci siamo concentrati su entrata ed uscita dalle scuole e sul collegamento con le frazioni. Mercoledì si guarderanno le ultime due linee e la prima fase è chiusa. In modo da partire da metà ottobre con le modifiche”.  “Questo rivedendo gli orari, allungando le linee, con l’inserimento di linee bis all’entrata ed uscita da scuola, aggiungendone alcune e andando ad adattare il percorso. Laddove ci sono state problematiche nelle frazioni con l’ingresso della nuova modifica queste si dovrebbero risolvere”. 
“Chiaramente, dopo il lavoro continuerà”, sottolinea Casi. “Proseguiremo con gli incontri settimanali per confrontarsi sulle modifiche da portare avanti. Esamineremo le varie criticità e una volta al mese possiamo modificare il piano se ci fossero necessità”.  In seguito ai monitoraggi condotti nei primi giorni di scuola, Autolinee Toscane ha già applicato intanto da lunedì 3 ottobre alcuni ritocchi funzionali alle esigenze degli studenti. Per la linea LS1N è prevista una variazione per la corsa in partenza alle 7 da Badia al Pino, che da ieri viene anticipata alle 6.55, così da garantire la coincidenza con il treno per Arezzo. Questi i nuovi orari di transito alle fermate interessate: Badia al Pino (6.55), Tuori (7.01), Viciomaggio (7.04), Battifolle (7.09), Ruscello (7.11), Mugliano (7.14), Pieve al Toppo (7.18), Tegoleto (7.22), Badia al Pino stazione (7.25).
Per la zona del Casentino, sono stati previsti alcuni ritocchi alle linee scolastiche. La corsa della linea LH4 in partenza da Strada per Bibbiena stazione delle ore 7.20; raggiungerà la stazione di Bibbiena alle ore 7.50. La corsa della linea H02, in partenza da Bibbiena stazione per Badia Prataglia alle ore 8, sarà anticipata alle 7.50; di conseguenza la corsa della linea H02 in partenza dalla stazione di Bibbiena per Badia Prataglia alle 8.02 sarà anticipata alle 7.52. La corsa della linea LH6 in partenza da Ortignano per Bibbiena stazione alle ore 5.54 sarà posticipata alle 6.12; sempre per la linea LH6 la corsa in partenza da Bibbiena stazione per Raggiolo alle ore 7.58 sarà anticipata alle ore 7.54. 
Nell’area della Valdichiana senese, per la linea S13 è prevista l’attivazione di una nuova corsa scolastica, dal lunedì al venerdì, in partenza alle ore 7.05 da Torrita per Bettolle e dunque funzionale per gli studenti dell’istituto Capezzine.