Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, furti nei supermercati: trovarti dalla Polizia in A1 con quasi 400 scatolette rubate

  • a
  • a
  • a

Rubavano alimenti nei supermercati, ritrovati con decine e decine di scatolette di cibo e cosmetica dentro borsoni appositamente schermati per eludere i sistemi di antitaccheggio: beccati dalla Polizia di Arezzo in A1.

La Polizia di Stato di Arezzo ha denunciato per ricettazione tre cittadini georgiani, trovati in possesso di numerosi oggetti provenienti da furti consumati in supermercati.

Erano da poco passate le 15 di sabato 22 ottobre, quando, sull’Autostrada del Sole nei pressi del casello di Arezzo, una pattuglia della Sottosezione di Battifolle ha fermato, per un controllo di routine, una Renault Clio con targa italiana e con tre persone a bordo.

Dei tre cittadini stranieri, solo il conducente era in possesso di documento d’identità e di una fedina penale immacolata, mentre gli altri due, oltre che senza documenti, risultavano avere un importante passato criminale, soprattutto per furti consumati all’interno di supermercati.

Tanto è bastato perché gli investigatori di Battifolle eseguissero un’accurata perquisizione dell’auto, nel cui bagagliaio erano custodite 70 scatolette di tonno e 168 di carne, 95 contenitori di adesivo per protesi dentarie e 48 confezioni di creme cosmetiche.

Tutto il materiale rinvenuto era collocato in due grandi borse, opportunamente schermate al fine di eludere i sistemi antitaccheggio dei grandi magazzini.

Sono dunque partite le indagini al fine di individuare il luogo e la ditta in cui erano stati commessi i furti.

Le ricerche, indirizzate verso grandi magazzini e supermercati dell’area fiorentina, hanno dato esito positivo: tutto il materiale rinvenuto all’interno del bagagliaio era infatti stato sottratto da un noto supermercato del capoluogo toscano.

Una volta ricostruito il fatto, i tre sono stati denunciati all’A.G. per il delitto di ricettazione.