Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, presentato il libro dei Palinsesti. L'assessore Chierici: "L'Artusi della Giostra"

Alessandro Bindi
  • a
  • a
  • a

La Giostra del Saracino ha il libro dei palinsesti. Raccolti in 220 pagine dal coordinatore di regia Enrico Lazzeri le esclamazioni, gli schieramenti e ogni fase del corteggio della rievocazione storica aretina e di tutte le manifestazioni collaterali. “La città” ha detto l’assessore Simone Chierici “ha il ‘l’Artusi’ del Saracino”. Il volume sarà distribuito solo a uso degli addetti ai lavori. La bontà dell’operazione sta nel fatto di aver trascritto in un’unica pubblicazione tutto ciò che fino ad oggi era lasciato all’esperienza e alla memoria dei protagonisti del Saracino costretti a tramandarsi fogli e foglietti non esaustivi. “Un'opera che sarà apprezzata” ha aggiunto Chierici “dalle generazioni future oltre che da chi oggi la può consultare. Il libro di Lazzeri è un volume preciso frutto di un lavoro meticoloso". E congratulazioni sono arrivate anche da parte del consigliere comunale delegato alla Giostra, Paolo Bertini che ha ricordato che “il merito dell’opera è dello sforzo portato avanti dal Consiglio di Giostra che ha preparato il materiale poi raccolto da Enrico Lazzeri". C’è quindi soddisfazione per un nuovo risultato raggiunto dalla Giostra del Saracino che si prepara a presentare un  nuovo ed interessante progetto. Bertini ha infatti annunciato la prossima presentazione dell’archivio fotografico digitalizzato dell’ex Enal e delll’ex Apt, che raccoglie centinaia di foto storiche delle edizioni del passato della Giostra del Saracino. “A novembre” ha anticipato Bertini “presenteremo la digitalizzazione di centinaia di immagini del passato del Saracino recuperate dagli archivi della Provincia di Arezzo. Materiale che abbiamo acquisito e che adesso renderemo fruibile per gli appassionati di Giostra e gli studiosi del Saracino. A novembre oltre alla digitalizzazione dell’archivio fotografico presenteremo anche il virtual tour del Saracino. Attraverso il sito della Giostra sarà infatti possibile ammirare i musei dei quartieri, il museo della Giostra e le sedi delle rappresentative e associazioni giostresche”. Un tour curioso e interessante che permetterà di entrare con un click all’interno dei luoghi cittadini che custodiscono le bellezze storiche e artistiche legate alla manifestazione aretina che ieri ha vissuto una giornata circondata dall’affetto di tanti aretini che hanno partecipato alla presentazione svoltasi al teatro vasariano alla quale hanno partecipato anche il consulente storico della Giostra del Saracino Luca Berti e il presidente del Consiglio della Giostra Martina Municchi. “Una giornata emozionante” ha detto il curatore del libro dei palinsesti Enrico Lazzeri “che conclude il progetto che ho portato avanti con passione. Sono contento di aver consegnato alla città un documento che sarà utile in futuro. All’interno delle 220 pagine ci sono una cinquantina di schemi che indicano gli schieramenti dei figuranti. Il testo raccoglie anche le esclamazioni dell’araldo e tutto quello che deve essere fatto dai figuranti durante ogni fase della Giostra”.