Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, la ginnastica Petrarca compie 145 anni e festeggia con i campioni di ieri e di oggi

  • a
  • a
  • a

La Ginnastica Petrarca festeggia i 145 anni di attività. Il 2022 ha rappresentato un anno particolarmente significativo per la società aretina fondata nel 1877 che, per celebrare l’importante anniversario, ha promosso nel corso della stagione una serie di iniziative che troveranno il loro apice in una cena di gala in programma giovedì 10 novembre a Talzano Eventi. Questa occasione sarà il momento per riunire dirigenti, tecnici e atleti di ieri e di oggi che maggiormente hanno contribuito alla crescita del movimento petrarchino e alla sua affermazione in Italia e all’estero, oltre ai rappresentanti delle istituzioni e del mondo della ginnastica regionale e nazionale. La Ginnastica Petrarca è oggi tra le più importanti realtà sportive del territorio aretino, con una storia che si accompagna e si intreccia a quella della città. Questa società è stata, nel corso dei decenni, una linfa per il generale sviluppo dello sport sul territorio aretino, con molte generazioni di bambini e di bambine, di ragazzi e di ragazze, che hanno calcato le pedane e i tappeti delle sue palestre. Tuttora, le sezioni di Ginnastica Ritmica Femminile, Ginnastica Artistica Maschile e Ginnastica Artistica Femminile in cui è divisa l’attività riuniscono oltre trecento atleti che sono impegnati in campionati regionali e nazionali, mentre il gruppo di Gymnaestrada è reduce dalla vittoria della medaglia d’oro all’European Gym For Life 2022. Unica realtà cittadina con una storia ultracentenaria, l’importanza della Ginnastica Petrarca nella promozione dello sport e dei valori dello sport ha trovato consacrazione nel 2014 con il conferimento della massima onorificenza nazionale del Coni, il Collare d’Oro, ma il Ministro della Pubblica Istruzione già nel 1901 premiò la società con la medaglia d’oro al merito sportivo “per l’impulso dato alla educazione fisica nella provincia aretina” a testimonianza di un impegno che è proseguito a cavallo tra tre secoli. La serata del 10 novembre, in quest’ottica, rappresenterà un’occasione per raccontare questa attività attraverso le parole e i ricordi dei protagonisti della storia più recente che sono stati raccolti in un video celebrativo dal taglio emozionale. «L’anniversario dei 145 anni è stato il filo conduttore dell’intera stagione - racconta il presidente Simone Rossi. - Con il saggio di giugno abbiamo riunito gli atleti e le famiglie di oggi, mentre la cena di gala sarà ora il momento per valorizzare alcuni dei principali protagonisti di una storia caratterizzata da grandi traguardi sportivi e sociali. La volontà di promuovere la cultura dello sport ha guidato e, ancora oggi, guida le azioni di una società che è fortemente impegnata nel tessuto sociale cittadino, sentendo la responsabilità di trattare, approfondire, promuovere e diffondere i valori dello sport che sono anche i capisaldi della società civile. Tutto questo, con uno sguardo verso il futuro per rinnovarci, per mantenere il perseguimento dell’eccellenza a livello agonistico e per continuare a garantire una proposta di qualità adeguata ai bisogni del territorio».