Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Arezzo batte la Lupa Frascati e supera il turno di Coppa: il 7 dicembre affronta l'Orvietana

  • a
  • a
  • a

LUPA FRASCATI (3-5-2): Casagrande 6; Tamburlani 5.5, Villa 5.5 (1’st Marras 6.5), Paolelli 6; Sabatini 6 (20’st Senesi 6), Brunetti 5.5 (28’st Pompili 6), Gemmi 6 (20’st Traditi 6), Ruggeri 5.5 (1’st Corradini 5.5), Ferraro 6; Flores Heatley 5.5, Muzzi 6. A disp. Palmieri, Zeetti, Armini, Molinari. All. Chiappara 6[SQUAD-A2]
AREZZO (4-3-3): Trombini 7; Poggesi 6, Lazzarini 6, Bruni 6.5, Lorenzini 6; Dema 6.5, Bianchi 6.5 (16’st Convitto 6), Forte 6 (38’st Zona sv); Bramante 6.5 (38’st Settembrini sv), Samake 6 (28’st Diallo 6), Gaddini 6.5 (16’st Damiani 6). A disp. Di Furia, Pattarello, Castiglia, Pericolini. All. Indiani 6.5
ARBITRO: Mihalache di Terni 6
RETI 6' pt Bramante (A), 30’pt Gaddini (A), 35’st Marras (L)
NOTE Spettatori: 250 circa di cui 50 ospiti. Ammoniti Lazzerini e Paolelli. Angoli: 6-4. Recupero: pt 1’, st 4’

(foto Mirna De Cesaris per S.S. Arezzo)

Una vittoria netta e meritata al di là del serrate finale di una Lupa Frascati che non si è mai arresa se non al triplice fischio. L’Arezzo continua la sua avventura in Coppa Italia (troverà l’Orvietana nel prossimo turno il 7 dicembre, campo da definire per sorteggio) passando allo stadio 8 Settembre con determinazione e personalità. Agli amaranto sono bastati trenta minuti da grande squadra per porsi sul 2-0 e resistere alle sfuriate di una Lupa che ha trovato in Trombini un autentico baluardo. A 10’ dalla fine il gol degli amaranto-oro ha cambiato in corsa il leit motiv di una partita che si stava avviando, lentamente, nelle mani aretine. Ne è seguito un finale palpitante con Trombini, Lazzarini e Bruni che hanno dovuto fare gli straordinari per chiudere gli attaccanti castellani, sempre più scatenati e vogliosi di un pareggio che avrebbe portato tutti ai rigori. Ma l’Arezzo è riuscito a controllare bene ed a chiudere la partita con un meritato 2-1.

Si comincia con il gol dell’1-0 dei toscani con Bramante che, servito da Samake, rientra sul mancino ed impallina Casagrande con un rasoterra all’angolo ad incrociare. La Lupa non si scoraggia. Muzzi è reattivo, Flores Heatley perde il tempo al momento della battuta a rete quindi sono gli amaranto a raddoppiare. Storia della mezz’ora quando Gaddini, dal vertice sinistro dell’area di rigore, trova il sette di Casagrande, assolutamente incolpevole nell’occasione. Muzzi sporca i guanti di Trombini poi il primo tempo si chiude così, sullo 0-2. Nella ripresa entra l’ex di turno Marras, la Lupa Frascati cerca di riapire la gara. Muzzi ingaggia un duello rusticano con Trombini (8’ e 19’) ma il portiere aretino è sempre pronto. I padroni di casa stringono i tempi, la fatica si fa sentire quando lo stesso Marras impegna Trombini.

Al 35’ Ferraro, da sinistra, crossa per la torre Pompili il quale consente a Marras il tocco in rete da due passi. La Lupa Frascati ci crede. Nel finale prima i padroni di casa reclamano per un tocco di mano in area di un difensore aretino, poi, al 39’, Flores Heatley, servito da Pompili, sfiora il palo. Quindi, in pieno recupero, è Senesi che vola verso la porta, arriva a tu per tu con Trombini, ma al momento di tirare viene contrato in extremis da Bruni in ripiegamento. Nel recupero ancora Lupa Frascati all’attacco ma il risultato non cambia più. La Lupa Frascati saluta, l’Arezzo affronterà, nel 16esimi, l’Orvietana in gara secca.

Giorgio Rossi