Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, il Supermarket della calzatura di Castiglion Fiorentino chiude dopo 47 anni: arriva un nuovo store

  • a
  • a
  • a

In 47 anni di vita il Supermarket della calzatura di Castiglion Fiorentino ha fatto camminare una moltitudine di persone: uomini e donne, adulti, ragazzi, bambini. Ora il lunghissimo percorso del noto negozio delle scarpe e degli articoli sportivi, si ferma. Sì, cessa l’attività con la fine del 2022. Lo hanno stabilito dopo una profonda riflessione i tre titolari, i fratelli Soldini (Giampiero, Rosario e Gabriele) che non senza un po’ di commozione, abbasseranno la saracinesca del punto vendita di Cozzano ma sono sicuri di aver preso la decisione giusta.

 

 

 

A far maturare la convinzione, spiegano ad una voce, sono stati più fattori: il ricambio generazionale nella conduzione dell’attività, il mutato scenario commerciale, l’interessante offerta di affitto dello stabile pervenuta loro e che potrebbe tradursi nei primi mesi del 2023 con il via di una nuova formula commerciale.

 

 

 

Si parla di gestione dei cinesi, possibile accordo a breve. Tutto era cominciato negli anni Settanta (1975) dalla felice intuizione del signor Delfo Soldini, che aprì il Supermarket della calzatura lungo la Nazionale in un altro ambiente più a ridosso del paese. Un format di vendita che rivoluzionava le abitudini dei clienti, offrendo loro un’ampia gamma di prodotti di qualità sui quali scegliere, esposti lungo corridoi dove transitare, guardare, provare. Ai castiglionesi e alla gente della Valdichiana l’idea piacque molto e fu un successo.

 

 

 

Gli spazi, che sembravano enormi rispetto ai tradizionali negozi, divennero poi piccoli con lo step successivo del trasferimento del negozio nel moderno edificio di oggi, vicino al confine con il comune di Arezzo. Il simpatico Millepiedi del logo ne ha fatta di strada. Da quasi mezzo secolo il Supermarket della calzatura, poi portato avanti con passione e competenza dai fratelli Soldini, ha accompagnato la vita della comunità, arricchendo l’offerta negli scaffali con merci per lo sport, in varie declinazioni, e i viaggi.

Gli ultimi anni, con le aperture dei centri commerciali e gli acquisti on line, hanno modificato le cose per molti ed hanno intaccato anche la leadership di questo negozio che tuttavia ha proseguito saldamente ad operare. Le scelte personali e professionali della terza generazione della famiglia dei titolari, hanno di fatto orientato verso lo stop. La bandiera del Supermarket sarà dunque ammainata ed è un pezzo di storia che se ne va. Anche se il punto vendita di Camucia resta operativo.

A Castiglion Fiorentino da giovedì 24 novembre e per tutto un mese, fino alla vigilia di Natale, svendita delle merci con grandi occasioni. E con il 2023 il grande stabile lungo la 71 dovrebbe ospitare un nuovo “store” e un domani l’operazione commerciale potrebbe comprendere anche il piano superiore.

Lu.Se.

Lu.Se.