Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monte San Savino, cinghiale sfonda vetrina della parrucchiera in pieno giorno

  • a
  • a
  • a

C’è chi si è trovato un cinghiale a dormire sullo zerbino di casa - è successo in Liguria - e chi invece se lo è quasi ritrovato in negozio. E’ accaduto ieri mattina, intorno alle dieci a Monte San Savino. Protagonista la parrucchiera Maura Sanarelli, titolare del negozio vicino allo stadio, semicampagna, ma comunque alle porte della cittadina savinese. “Abbiamo avuto molta paura - racconta Maura - Erano circa le dieci quando abbiamo sentito due tonfi e il cinghiale che ha provato a rompere e ci è riuscito, la porta a vetri con la testa”. La vetrata è andata in frantumi e l’animale ha prima ritirato il muso e poi è scappato. “Probabilmente il cinghiale è arrivato dai campi di fronte, ha attraversato il vialetto e forse tradito dai vetri a specchio ci ha sbattuto la testa fino a romperli”, dice ancora Maura. A quell’ora nel negozio c’erano due clienti. “Una ragazza e una signora anziana. Per fortuna nessuno si è fatto male. Ma lo spavento è stato tanto, perché non so che cosa sarebbe potuto succedere se l’animale fosse entrato dentro”, dice ancora Maura. “Siamo e io lo sono ancora rimaste tutte increduli, perché non li per lì non ci siamo rese conto di quello che stava succedendo, se non quando poi abbiamo visto l’animale scappare dal giardino. Quasi disorientato, perché non riusciva a ritrovare la strada. Poi ha scavalcato la rete è passato dai vicini e se n’è andato”. “In trent’anni non mi era capitata una cosa del genere - continua Maura - Adesso rimetteremo a posto il vetro. Per fortuna nessuno si è fatto male”.