Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, aumentano le richieste di aiuto per l'inverno

  • a
  • a
  • a

Le temperature si abbassano mentre aumentano le richieste di aiuto da parte di chi non riesce da solo ad affrontare i rigori dell’inverno. Senzatetto ma anche tante famiglie che si ritrovano nell’impossibilità di pagare la bolletta o addirittura hanno il contatore staccato per morosità. Situazioni difficili e presenti anche in una piccola città come Arezzo, ma alle quali Caritas e il Comune cercano di dare risposte. 

 

La struttura della Caritas di via Fonte Veneziana, che prevede posti letto fissi più una decina di “estendibili” è al completo ogni sera, specialmente da quando le temperature sono scese drasticamente. Il freddo si fa sentire e se finora l’inverno era stato abbastanza contenuto quanto al freddo, da qualche giorno con la neve e la pioggia è arrivato anche il gelo. Sono in tutto 22 i posti che ogni sera accolgono chi non disponendo di una casa dove andare beneficia dell’ospitalità. Si parla di una grande maggioranza di stranieri, per l’80%, provenienti da un po’ tutti i paesi, in particolare Africa del nord, pakistani e una minore percentuale di italiani. 

 

 

E al centro d'ascolto sono aumentate le richieste d'aiuto per l'inverno  da parte delle famiglie che si trovano a non farcela a pagare le bollette oppure hanno il contatore staccato per morosità. Situazioni in continuo aumento in città.