Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, lavori sulla 73: traffico caos, un'ora e 40 minuti da Rigutino alla città

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

“Mia moglie è partita da casa, a Rigutino, alle 8.25 per andare al lavoro all’Esselunga, 12 chilometri circa, ma era impossibile muoversi: ha marcato il cartellino alle 10.07. Colpa dei lavori sulla Senese aretina 73”. E’ lo sfogo del signor Fabio, che insieme alla consorte è tra i tanti che ieri si sono trovati alle prese con la colonna di auto provocata dal cantiere di Anas. Lavoro utile, anzi utilissimo, il rifacimento della pavimentazione stradale da Olmo fino allo svincolo per il superstore. “Ma i lavori sono iniziati prima di quello che stava scritto sul cartello, le 9, lamenta il signor Fabio e i disagi sono stati forti. Qualcosa non va.”

Anas, che abbiamo interpellato, fa sapere che l’importante lavoro iniziato ieri alle porte di Arezzo è stato programmato con modalità tali da creare meno disagi possibile. Si tratta di un risanamento dell’asfalto della SS73, tra la rotatoria di Olmo e lo svincolo di via Leonardo Da Vinci/via Fratelli Rosselli (dal km 139,700 al 142,300) e che è stato programmato nella fascia oraria tra le 9.30 e le 17 per evitare le ore di punta.
Ma il signor Fabio, ribatte: “La chiusura è scattata prima. Io sono partito da casa per portare i miei figli alla scuola Tricca 5 minuti prima delle 8 ed ho impiegato il tempo di tutti i giorni, ma ho visto che già nel tragitto, nella zona del cantiere, c’erano movimenti che preludevano allo stop”. Lavori che, a suo dire, sono cominciati prima. “Tant’è vero che mia moglie è partita alle 8.25, quindi prima delle 9 indicate nel cartello di Anas, ma si è trovata imbottigliata prima di Olmo e alla fine per giungere a destinazione ha impiegato un’ora e 40. Mi sembra eccessivo”. (...)

Servizio completo sul Corriere di Arezzo di mercoledì 15 marzo.