Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pieve Santo Stefano, vandali devastano la scuola

  • a
  • a
  • a

Aule devastate, strumenti didattici rovinati e danni per circa 60 mila euro. Pesanti e gravi atti di vandalismo quelli che la notte scorsa ha subito l’istituto “Fanfani-Camaiti” di Pieve Santo Stefano. Ignoti, probabilmente più di uno, si sono intrufolati all’interno della scuola forzando una delle finestre sul retro che dà accesso direttamente alle aule.

 

 

 A quel punto hanno iniziato a prendere a pugni fino a distruggere le lavagne LIM, quelle interattive tanto per intendersi, ma anche tanti altri strumenti informatici tra cui pc, touch screen ed una fotocopiatrice. Divelte tutte le piante dai vasi e mandato in frantumi una vetrina. Vandalismo, questo il termine che utilizzano gli inquirenti che stanno cercando di far luce sull’episodio, anche perché nulla è stato portato via: era circa l’1.30 della notte tra giovedì e ieri quando è scattato l’allarme; sembrava tutto normale, anche perché della devastazione se ne sono accorti solamente la mattina pochi minuti prima delle 7 quando è stato aperto l’istituto ed avvertito il dirigente scolastico, il professor Giuseppe De Iasi. 

 

 

 

Il quale è rimasto sbalordito davanti a tanta violenza. Venerdì le lezioni sono state fatte comunque ma certo i danni subiti sono ingenti. Sarebbero state trovate tracce di sangue, probabilmente uno dei vandali si è ferito per spaccare tutto quel materiale.