Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bus guasti su quattro linee, Tiemme avvia indagine interna

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

Quattro linee Tiemme ferme, guasti tecnici concomitanti, che hanno creato disservizi, pur se limitati, fortunatamente, per la giornata a ridosso delle festività. Ma con CasaPound che attacca l'azienda, chiedendo accertamenti anche sullo stato di “salute” dei mezzi. E' successo tutto nella giornata di venerdì 27 dicembre. Quattro linee che di mattina sono rimaste bloccate: la linea 7 in direzione Castelnuovo di Subbiano delle ore 7,05; la linea 2/13 in direzione Indicatore delle ore 7.00; la linea 7 in direzione Agazzi delle ore 7,10 e la linea 13 in direzione Monte Sopra Rondine delle ore 7,00. L'azienda Tiemme ha subito chiarito di aver avviato una indagine interna per accertare le cause del disservizio. “Le difficoltà - è stato specificato in una nota - si sono registrate nella mattinata di venerdì 27 dicembre su alcune linee urbane di Arezzo, a causa di alcuni problemi tecnici ai bus che hanno registrato dei guasti con conseguente mancata effettuazione di alcune corse. L'intervento dell'officina ha consentito di far ripartire i bus ma si sono accumulati ritardi, di cui l'azienda si scusa con tutti i suoi utenti. Per fortuna la giornata di ponte delle festività natalizie e le scuole chiuse hanno limitato i disagi. Ciò non toglie che Tiemme ha avviato un'indagine interna per approfondire le cause”. Ma CasaPound ha chiesto chiarimenti. “Quanto successo - ha dichiarato Francesco Campa, responsabile di CasaPound Arezzo - sarebbe degno di una scena fantozziana, non fosse gravissimo e decisamente inaccettabile, perché non è ammissibile che in un giorno lavorativo ben quattro autobus della Tiemme restino fermi senza garantire così il quotidiano servizio ai cittadini aretini. Più volte abbiamo denunciato lo stato fatiscente in cui versano molti autobus della Tiemme, chiedendo maggiore manutenzione, migliore qualità del servizio e più tutela per i dipendenti. E' quindi opportuno porre a Tiemme una serie di domande: come mai questi autobus sono rimasti fermi? Addirittura quattro mezzi nello stesso giorno non erano in grado di viaggiare? La manutenzione degli autobus viene fatta regolarmente e in modo appropriato? L'episodio è di una gravità assoluta anche perché comprensibilmente i cittadini si chiederanno in quale stato versano gli autobus Tiemme su cui giornalmente salgono”, conclude il responsabile di CasaPound. Ora gli accertamenti di Tiemme.