Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sindaco, Bracciali-Ghinelli: si va al ballottaggio

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Alla vigilia della festa della Repubblica, Arezzo sceglie il ballottaggio. E' questo il risultato che viene fuori dalle urne per l'elezione a sindaco della città. Il 14 giugno si sfidano il renziano Matteo Bracciali, leader della coalizione del centro sinistra (Arezzo in Comune, Popolari, Arezzo Futuro in Corso e Pd) che ha ottenuto il 44.21 per cento e Alessandro Ghinelli (Forza Italia, Fratelli D'Italia-Alleanza per Arezzo, Lega Nord e OraGhinelli) del centrodestra ed ex assessore nella giunta Lucherini, che si attesta al 35.99 per cento. Per quanto riguarda gli altri candidati questo è stato il risultato dello spoglio: Ennio Gori (Partito Comunista) 1.5 per cento, Roberto Barone (IdeArezzo) 1.44, Gianfranco Morini (Acqua Pubblica) 1.01, Alessandro Ruzzi (Risorgimento) 0.48, Maria Cristina Nardone (Dalle Chiacchiere alle Soluzioni) 1.68, Gianni Mori (Insieme Possiamo e Cittadinanza Attiva) 4.61, Massimo Ricci (Movimento Cinque Stelle) 9.07. Capitolo liste: il Pd è al 35.87,  Arezzo in Comune al 4,74, i Popolari al 3,48 e Arezzo Futuro in corso all'1.73%. Dall'altra parte, cioè da quella di Ghinelli, Forza Italia è al 10%, la lista civica OraGhinelli prende il 12,2 e la Lega a 8.57, mentre Fratelli d'Italia è al 4.09. Appuntamento a domenica 14 giugno.