Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Migranti, così Comune e Fraternita li valorizzano nei "lavori" di manutenzione

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Migranti impegnati nella manutenzione: da emergenza a opportunità. Il comune di Castiglion Fiorentino ha stipulato una convenzione con la Fraternita dei Laici e l'Associazione “The New Sun” in virtù della quale i cittadini stranieri affiancheranno volontariamente l'Ufficio Tecnico nei “lavori” di manutenzione del territorio. A dare l'annuncio a palazzo San Michele, Liletta Fornasari, Presidente della Fraternita dei Laici di Arezzo, Marcella Nucci, referente dell'Associazione “The New Sun”, Silvia Del Giudice, Assessore alle Politiche Sociali, e Mario Agnelli, Sindaco di Castiglion Fiorentino. Sei stranieri che soggiornano nella struttura di via della Casina, gestita dalla Fraternita, affiancheranno l'Ufficio Tecnico nei lavori di manutenzione del territorio. I migranti, impegnati per 4-5 ore al giorno, verranno preventivamente formati dal personale comunale, e avviati all'attività di volontariato (non è prevista retribuzione). Lo scopo è favorire utili percorsi d'inclusione sociale. “È compito dell'Amministrazioni rendere la convivenza tra i cittadini più agevole possibile. Per fare questo era necessario, innanzitutto, mitigare il clima astioso nato nei loro confronti rendendo, quindi, la loro permanenza vantaggiosa sia per loro che per la comunità” sostiene Silvia Del Giudice, Assessore alle Politiche Sociali.