Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ex Lebole, il progetto che non parte mai

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Ex Lebole, il progetto che non parte mai. Sembra arenata l'operazione per riqualificare l'area ex industriale degradata alle porte di Arezzo. Eppure a novembre si era sbloccata l'ultima questione: approvata con tutti i crismi la nuova viabilità con il raddoppio del raccordo e le relative opere. Ma l'investitore, l'imprenditore Carrara, non ha aperto il cantiere. Silenzio totale dalla proprietà, nessun segnale al Comune. Pausa tecnica e organizzativa? Forse. Ma ci chi si preoccupa. Il cantiere stradale doveva essere il primo atto, poi gli insediamenti  di Esselunga, Globo  ed Euronics. Un intervento annunciato come benefico per l'economia aretina. Quindici anni fa, aprile 2002, veniva staccata la corrente allo stabilimento Lebole.  Qualche mese prima Marzotto aveva venduto area e immobili. Poi il nulla. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 28 MARZO