Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Belen è un viado": Nina Moric rischia il carcere

Riccardo Regi
  • a
  • a
  • a

Riparte da zero il processo per gli insulti di Nina Moric che aveva paragonato Belen a un "viado" sia sui social network che ai microfoni del programma di Radio24 La Zanzara, e la posizione della modella croata si aggrava. La Moric aveva anche detto che la showgirl argentina, a lungo fidanzata con Corona, girava nuda per casa quando era presente anche il figlio Carlos che la modella croata ha avuto con l'ex re dei paparazzi. E proprio per aver detto che Belen girava in casa nuda alla Moric, che già deve rispondere per diffamazione, il pm ha contestato anche l'aggravante del fatto determinato con la pena da 1 a 6 anni di reclusion Moric, ai microfoni de "La Zanzara", aveva detto riferendosi a Belen: "Non è una bella persona come tutti credono, perché quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda. Mio figlio ha avuto  gli incubi quando aveva 5 anni, lei mi minacciava di morte?". Adesso dovrà difendersi dall'accusa di diffamazione con l'aggravante di aver fatto riferimento a un "fatto determinato" (pena prevista da 1 a 6 anni).