Sergio Casagrande in bianco e nero

LAPIS

Perché non riusciamo a convivere con il terremoto

02.09.2017 - 12:05

0

Mentre c’è ancora chi polemizza sulle valutazioni fatte dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) sull’entità del terremoto che ha squassato Ischia, è piombato il silenzio, dopo il clamore dei primi giorni, sul vero problema che ha nuovamente provocato vittime, in Italia, in occasione di un evento tellurico: l’incapacità della maggioranza degli edifici, presenti nelle aree del Paese a più alto rischio sismico, di resistere anche a una scossa di non eccezionale intensità.


Dal terremoto di Messina e Reggio Calabria del 1908 (che si stima abbia falciato circa 120mila vite), la scienza - e in particolare la sismologia italiana - ha fatto passi da gigante proprio studiando le conseguenze dei principali terremoti italiani che, da allora, sono stati tantissimi. Gli annali della simicità nazionale ne contano una quarantina (per una media di quasi un terremoto grave ogni 2 anni e mezzo) che hanno provocato circa 40mila morti.


Anche se ancora non siamo in grado di prevedere un sisma (e forse non lo saremo mai), il progresso della scienza ha permesso di mettere a punto studi, piani e tecniche di difesa che sappiamo essere efficaci soprattutto in occasione di eventi tellurici che non travalicano i limiti dell’eccezionalità. Tecniche che, pur non riuscendo a impedire danni alle strutture, sono comunque capaci di salvare vite umane.


La dimostrazione si è avuta a Norcia, l’unica città, di quelle più colpite dalla recente crisi sismica del Centro Italia, a non contare vittime: merito di un’oculata ricostruzione e delle opere di consolidamento generale del patrimonio immobiliare eseguite dopo i terremoti del 1979 e del 1997-’98.


Ma Norcia è un’eccezione della quale non ci si può vantare. Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e ora Ischia testimoniano che l’Italia, quando la terra trema, è ancora indifesa. E lo è addirittura proprio in quelle zone che i terremoti del passato, remoto e recente, ci hanno palesato come i territori a maggior rischio.


Una realtà imperdonabile per un Paese che ha tutta la tecnologia necessaria e si considera tra i più sviluppati al mondo e che, invece di polemizzare sulle virgole da apporre alla magnitudo di un terremoto che dovrebbe far parte dell’“ordinarietà sismica” del suo territorio, dovrebbe vergognarsi di essere ancora incapace di proteggere i suoi cittadini e il suo patrimonio perfino di fronte a un movimento tellurico di media entità.


Ormai è chiaro che ci vuole un piano nazionale di consolidamento antisismico serio, organico e da condurre su vasta scala e che, oltre che agevolato, è necessario imporre, senza eccezioni.


Ovvio che per mettere in sicurezza l’intero Paese non basteranno pochi decenni. Ma, se non si comincia subito, il traguardo resterà sempre lontano. E l’Italia, intanto, di terremoti di entità paragonabile a quello di Ischia continuerà ad averne decine ogni anno, intervallati, di tanto in tanto, da botte anche molto più forti.

Sergio Casagrande
Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rapper slowthai sul palco con "testa mozzata" di Boris Johnson

Rapper slowthai sul palco con "testa mozzata" di Boris Johnson

Londra, 20 set. (askanews) - Ha causato polemiche ma anche una valanga di cuoricini su Twitter l'esibizione di slowthai alla cerimonia del Mercury Prize a Londra: il rapper britannico a torso nudo ha infatti terminato la sua performance - qui in alcune immagini della BBC - tenendo in mano una finta testa mozzata del primo ministro Boris Johnson e gridando "Fuck Boris Johnson". Applausi dal ...

 
Tommaso Paradiso da solista canta "Non avere paura" per Baby 2

Tommaso Paradiso da solista canta "Non avere paura" per Baby 2

Roma, 20 set. (askanews) - Dopo l'addio a sorpresa dei Thegiornalisti, Tommaso Paradiso annuncia via social il suo primo brano da solista condividendo un video in cui canta "Non avere paura". La canzone era stata anticipata dall'ex frontman del gruppo, che proprio nel momento di dire addio a Marco Primavera e Marco Musella, aveva scritto sui social che a breve sarebbe uscito un brano inedito ...

 
Selfie e applausi per Tim Cook, alla Apple festa per l'iPhone 11

Selfie e applausi per Tim Cook, alla Apple festa per l'iPhone 11

Roma, 20 set. (askanews) - Applausi, selfie e accoglienza da star a New York per il numero uno di Apple Tim Cook che ha festeggiato l'uscita ufficiale nei negozi del nuovo iPhone 11 davanti al mega store più famoso della città, il cubo trasparente sulla Fifth Avenue, insieme a dipendenti, passanti e fanatici del brand che non aspettavano altro.

 
"The Crown 3" dal 17 novembre, il teaser della serie tv

"The Crown 3" dal 17 novembre, il teaser della serie tv

Milano, 20 set. (askanews) - I fan della serie tv Netflix "The Crown" possono inziare il conto alla rovescia. La terza stagione della serie tv sulla vita di corte a Buckingham palace sarà disponibile sulla piattaforma streaming dal 17 novembre. Ecco il teaser dei nuovi episodi in cui a vestire i panni di Elisabetta II non sarà più Calire Foy, ma Olivia Colman.

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019