Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola: porte aperte in estate alle famiglie in difficoltà. Sanificate tutte le aule

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Non sarà una riapertura delle scuole, ma il progetto che il Comune di Arezzo sta mettendo a punto in questi giorni un po' ci assomiglia. Per i mesi di giugno, luglio e agosto l'assessore Lucia Tanti ha in mente di fare in modo che, attraverso scuole e asili, possa essere data in qualche modo una risposta tangibile alle necessità di quelle famiglie in difficoltà per lo stop delle attività scolastiche dettato dall'emergenza Covid-19: l'attenzione, in particolare, sarà rivolta alle famiglie con bambini che devono essere seguiti e a quei genitori che, per motivi di lavoro, non possono seguire i figli a casa. “Le scuole in quei mesi sono chiuse” spiega Lucia Tanti, “ma la situazione creata dall'emergenza sanitaria necessita di una serie di risposte”. L'attenzione è adesso tutta concentrata su tre fasce d'età: quella da zero a 3 anni, da 3 a 6 anni e da 6 a 12 anni. Martedì mattina c'è stata una prima riunione, interna agli uffici comunali; per martedì 12 ne è stata fissata un'altra, un incontro che scenderà negli aspetti più tecnici, con l'ufficio scolastico provinciale, le cooperative e le altre realtà coinvolte nel mondo scolastico, in particolare quello dei più piccoli. In attesa dei prossimi passi intanto il Comune di Arezzo ha già effettuato la sanificazione di tutti i locali scolastici.